DENUNCIATO 15ENNE
Si era fabbricato un’arma in casa

Fucile

Fucile

TERRACINA – Un 15enne è stato ricoverato sabato pomeriggio al Fiorini di terracina con ferite d’arma da fuoco. Immediatamente i sanitari hanno allertato la polizia che ha interrogato il ragazzo,  che ha spiegato di essersi procurato la ferita da solo pulendo un fucile. Allo scopo di accertare la  dinamica, mentre il 15enne veniva trasportato al Goretti  per esser operato, gli agenti hanno effettuato un sopralluogo nell’abitazione del giovane minorenne in via del Ceccaccio, dove hanno trovato un fucile-giocattolo che era stato modificato per renderlo pienamente funzionante. Su alcuni  scaffali in  garage sono state trovate anche diverse canne di metallo modificate per renderle vere e proprie canne di fucile, da applicare sul calcio di armi giocattolo, molle di metallo a spirale da utilizzare come recupero di armi, numerose munizioni calibro 12 e 16; mentre nell’armadio porta fucili c’erano fucili da caccia ed il relativo munizionamento, oltre a vari colpi calibro 12 identici a quelli che avevano provocato il ferimento del ragazzo.  I fucili erano regolarmente detenuti dal padre del minore, titolare di licenza da caccia, ma il tutto è stato sequestrato. La giovanissima fidanzatina del ferito ha dichiarava che l’incidente era accaduto mentre il ragazzo puliva il fucile che si era fabbricato da solo alterando un’arma giocattolo. Il genitore è stato denunciato per omessa custodia di armi, mentre il giovane è stato denunciato alla Procura dei Minori per detenzione illecita di arma, fabbricazione di arma clandestina nonché accensione ed esplosione pericolosa.

Nella stessa giornata, la Volante ha denunciato un altro quindicenne che, insieme a un pregiudicato cinquantenne di Terracina, ha danneggiato un locale e ha minacciato un esercente. I due pretendevano che il titolare di una pizzeria fornisse loro da mangiare senza pagare. Nonostante il titolare avesse fatto esattamente così, i due, sono tornati dopo due ore rompendo una statua ed un’anfora all’ingresso del locale.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto