SPORT ESTATE
Successo senza precedenti all’Expo

4%20-%20sportestate

LATINA – Si è conclusa con un successo senza precedenti l’edizione 2013 di Sport Estate 2013. Numeri da record hanno incoronato la manifestazione: oltre 100 associazioni hanno preso parte alla kermesse andata in scena al Polo fieristico Expo Latina, circa 80mila persone l’hanno ammirata. Sì proprio così: tanto è stato il pubblico intervenuto durante i quattro giorni scivolati via tra sport e divertimento. Spettacolo allo stato puro con tante discipline, dimostrazioni di ogni genere, il titolo italiano dei pesi Piuma confermato da Mario Pisanti, lo show cabarettistico di Antonio Giuliani: tutto e di più per una manifestazione che mai come quest’anno ha fatto il pieno di consensi. L’evento è stato realizzato grazie al lavoro congiunto di Opes Italia, Coni Lazio, Comune e Provincia di Latina, con l’intento di favorire l’integrazione collettiva attraverso le più svariate discipline sportive, senza mai dimenticare il vero spirito che ha animato tutte le giornate al Polo fieristico, improntato sul sano divertimento.

“In effetti è stato un successo andato oltre ogni più rosea previsione – ha commentato il vice presidente vicario dell’Opes Italia, Davide Fioriello – Non ho problemi a definirli quattro giorni stupendi ed esaltanti. Io e il mio staff, che ringrazio con tutto il cuore, non ci siamo fermati un secondo ma ne è valsa la pena. Sono veramente orgoglioso di come sono andate le cose e la gioia più grande sono tutti gli attestati di stima che sono arrivati nelle ore successive alla chiusura dell’evento, da persone che ci fanno i complimenti e che ci ringraziano per aver realizzato una kermesse di questa portata come non si vedeva da anni. Vorrei ringraziare le istituzioni che ci sono state vicine e tutte le 100 ed oltre associazioni che si sono esibite e che hanno fatto attività durante questa edizione di Sport Estate. Mi sono commosso nel vedere persone arrivare da ogni zona della provincia e non solo, che hanno avuto la pazienza di farsi decine e decine di minuti di coda per riuscire ad entrare nel polo fieristico. Un grazie ad ognuna delle 80 mila persone che ci sono passate a trovare in questi giorni”.

 

Dopo un’edizione del genere, dopo un evento di tale portata, adesso ci vorrà qualcosa di ancor più maestoso per il futuro. “Sicuramente non sarà facile ripetere quanto fatto quest’anno – ha concluso Davide Fioriello – Ma garantisco fin da adesso che ci metteremo a lavorare sodo anche a partire già dai prossimi mesi per realizzare un’edizione 2014 che sia ancor più spettacolare e importante”.

 

SPECIAL OLYMPICS DAY – Lo sport è di tutti, e tutti posso farlo annullando le differenze. Partendo da questa idea gli organizzatori di Sport Estate hanno inserito, nel loro programma di attività, la quinta edizione dello “Special Olympics Day Latina”, un evento ideato allo scopo di far conoscere le attività e i risultati raggiunti da un’associazione impegnata nell’integrazione delle persone con disabilità intellettive attraverso le diverse discipline sportive. Alla quinta edizione dello “Special Olympics Day Latina”, hanno partecipato oltre 200 spettatori fra rappresentanti delle Istituzioni delle Forze Armate, del mondo della scuola e del volontariato. “Questa è una manifestazione che aggrega attorno allo sport persone con esperienze diverse e dimostra che tutti posso esprimersi attraverso lo sport.” Con queste parole il delegato provinciale di Special Olympics e sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi ha voluto introdurre l’associazione, presente sul territorio provinciale dal 2006, evidenziando in più passaggi l’incredibile entusiasmo, il senso di appartenenza e di lealtà che gli atleti di Special Olympics ci trasmettono, facendoci ricordare che fare sport vuol dire stare insieme divertendosi. Nel corso della manifestazione, oltre alla proiezione di filmati e agli interventi degli atleti Special Olympics della provincia di Latina, è stata consegnata una targa alla professoressa Rosanna Canali, dell’Ufficio Scolastico Territoriale, per sottolineare quanto sia importante il sostegno e il coinvolgimento degli istituti scolastici nel percorso educativo finalizzato all’abbattimento delle barriere culturali.

 

E’ fra i banchi di scuola che si deve diffondere il valore dell’ “unione” per permettere così di andare oltre a quelli che possono essere percepiti come limiti per gli altri. Sport e disabilità: è stato dunque questo il binomio al centro della quinta edizione dello “Special Olympics Day Latina”, iniziativa che ha messo in luce sia l’aspetto sportivo sia quello sociale, aprendo un momento di dialogo anche su altri aspetti legati allo sport; forse quelli che a volte non vengono considerati ma che invece stanno proprio alla base del valore dello sport. Da questo punto di vista, è stato ricordato il fondamentale l’aspetto dell’attività sportiva; uno stile di vita, un bene inalienabile ed un diritto da difendere e tutelare al quale però debbono poter accedere tutti. Ci sono dei valori, hanno ricordato l’assessore provinciale allo Sport Enrico Tiero e l’assessore comunale allo Sport Rino Cecere, che questa integrazione deve condividere: il rispetto dell’avversario, la lealtà, la solidarietà e le regole che stanno poi anche alla base della società e che concorrono poi alla crescita civile, sociale e culturale di un’intera comunità.

 

 

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto