IL DELITTO DI SANTA MARIA GORETTI
Il nuovo libro di Ugo De Angelis

LATINA – Dal casuale ritrovamento di una fotografia in un vecchio album e dalla passione per le ricerche storiche sul nostro territorio, nasce “In quella foto c’è Maria”. Una storia di virtù, crudeltà e pentimento”, il nuovo libro di Ugo De Angelis redatto con meticolosi studi storici e criminologici, ricostruisce con dettagliata crudezza la realtà documentale del delitto di Santa Maria Goretti così anche il contesto sociale e territoriale della Valle dell’Astura di fine ‘800 . Il volume, edito da Nane Edizioni Napoli, sarà presentato l’11 luglio alle 20.30 presso l’ex Granaio di Borgo Montello in occasione del 111esimo anniversario della sua morte, avvenuta il 6 luglio 1902. All’evento, organizzato con il supporto del Comitato Festeggiamenti di Borgo Montello ed inserito nell’ambito del protocollo d’intesa sottoscritto dai Comuni di Latina, Nettuno, Corinaldo e l’Associazione Santa Maria Goretti, saranno presenti autorità civili e religiose.

Il programma della serata, affidato alla guida di Gianni Milano, conduttore Rai Uno, prevede la partecipazione di Renato Sansa, ricercatore di Storia economica all’Università di Reggio Calabria; Alberto Bobbio, caporedattore di “Famiglia Cristiana”; Piergiacomo Sottoriva, direttore della Fondazione G.Caetani; padre Giovanni Alberti, rettore del Santuario di Santa Maria Goretti di Nettuno; Rita Capponi, presidente del Movimento Italiano Donne per la democrazia paritaria; Vincenzo Monti, medico chirurgo; Giorgio Muratore, docente di archeologia industriale presso la facoltà di Architettura di Roma.

Parteciperanno inoltre all’evento il cardinale Velasio De Paolis, Monsignor Giuseppe Petrocchi, don Felice Accrocca, i sindaci di Latina Giovanni Di Giorgi, di Corinaldo Matteo Principi e di Nettuno Alessio Chiavetta, i parlamentari Luigi Zanda e Claudio Moscardelli, l’assessore regionale Sonia Ricci, i consiglieri regionali Enrico Forte e Giuseppe Simeone, l’assessore al Turismo Gianluca Di Cocco e il responsabile della Protezione civile del Lazio Luca Fegatelli.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto