PORTO CANALE DI RIO MARTINO
Lunedì al via la seconda parte dei lavori

Porto Canale di Rio Martino

Porto Canale di Rio Martino

LATINA – Lunedì 29 Luglio alle ore 18,00 nel Piazzale di Rio Martino a Latina, il Presidente della Provincia Armando Cusani tornerà, dopo circa 600 giorni dall’inizio lavori, al cantiere di Rio Martino, dove illustrerà i lavori realizzati e annuncerà alla presenza del Sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi insieme al Prof. Alberto Noli, l’avvio delle procedure per la realizzazione del secondo stralcio per un importo complessivo di 5 milioni 426 mila 107 euro.
Un intervento che si aggiunge al precedente, arrichendolo di particolari che dovrà regalare alla Provincia di Latina un Porto-Canale attrezzato, compatibile con l’ambiente circostante. In questa occasione il Presidente Cusani avrà modo di illustrare, i tempi e caratteristiche del nuovo intervento.
La riqualificazione della bocca del canale di Rio Martino, di cui al progetto realizzato dal dall’ingegnere Alberto Noli, professore ordinario di Costruzioni Marittime presso l’Università degli studi di Roma, rappresenta, sostiene il Presidente della Provincia Armando Cusani, una occasione di lavoro e di sviluppo al territorio, che valorizzerà, nello stesso tempo, il piccolo centro abitato di Borgo Grappa, già ora sede della comunità dei pescatori ma che ben maggiore rilevanza potrà assumere in futuro, grazie alla favorevole ubicazione geografica ed agli ottimi collegamenti terrestri.
Un intervento infrastrutturale che si affianca a quello inaugurato lo scorso gennaio e rappresentato dalla riconversione dell’ex Opificio Rossi Sud in un modernissimo e funzionale polo fieristico. In un momento di grande crisi economica, cui deve aggiungersi il vento abolizionista che soffia sulle Province di tutta Italia, continuare ad investire sul territorio risorse, catalizzando interventi regionali e statali, è lo stimolo giusto per continuare a sostenere la essenzialità di Enti di area vasta, che contrariamente a quanto di va diffondendo, sanno essere virtuosi, sono in grado di programmare, pianificare e realizzare interventi di respiro sovra comunale come è nella loro natura e competenza. Sono queste le grandi opere che caratterizzano il buon governo del territorio e sono queste le infrastrutture che servono al territorio per provare a riattivare una crescita economico-sociale.

“E’ in queste occasioni che la Provincia di Latina” –sostiene Armando Cusani- “che vogliamo dare ai nostri cittadini un segno tangibile della nostra ragion d’essere nel contesto istituzionale, del modo che abbiamo di operare spendendo la nostra competenza di area vasta, in seno ad un contesto di governance del territorio complesso, molto articolato e spesso ridondante, in cui partecipano e concorrono più livelli di governo, e sinora forse mal rappresentata ai cittadini”. Torniamo lunedì prossimo sulle sponde del Canale di Rio Martino per mantenere fede ad una promessa fatta in occasione della posa della prima pietra di questo cantiere, per dare conto dei lavori eseguiti, concreti non più solo rimesse a dei proclami od ad un taglio dl nastro, ma fatti concreti ai quali oggi abbiamo il piacere di aggiungere un nuovo step operativo. Diamo, infatti, avvio al secondo stralcio funzionale di un opera complessa ed articolata, che dovrà dare alla intera Provincia di Latina, una nuova ed importante infrastruttura: un Porto-Canale, atteso da tempo, proprio in quanto occasione di sviluppo in un momento in cui l’orizzonte ne dischiude assai poche, in cui crediamo molto con l’auspicio che possa essere un ulteriore passo per invertire una rotta”. Lunedì pomeriggio dunque, in uno scenario già di fatto trasformato, la comunità provinciale avrà modo di essere partecipe della presentazione del nuovo stralcio dei lavori di sistemazione della Porto Canale di Rio Martino

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto