EVADE LE TASSE PER 10 ANNI
La Finanza sequestra 48 case
ad un commercialista di Latina

Shares

 

Il colonnello Giovanni Reccia, comandante provinciale della Guardia di Finanza con il sindaco di Latina Di Giorgi

Il colonnello Giovanni Reccia, comandante provinciale della Guardia di Finanza con il sindaco di Latina Di Giorgi

LATINA – E’ finito nei guai un noto commercialista di Latina le cui dichiarazioni dei redditi sono state messe sotto la lente dalla Guardia di Finanza che ha sequestrato oggi beni per 4 milioni di euro nella disponibilità del professionista. Secondo gli investigatori l’uomo ha presentato tra il 2005 e il 2010 dichiarazioni infedeli sottraendo al fisco diversi milioni. Già coinvolto in inchieste per truffe, reati fiscali e fallimentari, il commercialista figurava come dipendente del suo stesso studio e dichiarava redditi modestissimi. In realtà – spiegano da Palazzo M – ha nascosto i suoi guadagni sottraendoli all’imposizione fiscale e investendo nel mattone il danaro accumulato.

Il patrimonio finito sotto chiave si compone di 48 immobili e terreni tra Roma, Vicenza, Latina, Sabaudia, Cisterna, Cori, Sermoneta  e Trevi nel Lazio. Sequestrata anche un’auto e le disponibilità finanziarie del commercialista. Il provvedimento emesso dalla Procura è stato convalidato dal Gip del Tribunale di Latina ed eseguito.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto