DANIELE VERSO QUOTA 6000mt
Nuovo test prima di tentare la vetta

NARDILATINA – Daniele Nardi è partito questa mattina per la fase di acclimatazione verso il Genalo Peak 6608 m. Alle 15:00 ore pakistana (11:00 ore Italiane) è arrivato a quota 4600 m. La neve caduta negli ultimi giorni ha rallentato di molto la salita. Battere la traccia è stato molto duro. Le previsioni meteorologiche sembrano dare ragione a Daniele. Nel versante Diamir del Nanga Parbat il tempo rimarrà stabile fino al 10 febbraio dove una perturbazione, che arriverà la sera, farà alzare di nuovo il vento.

Il programma dell’alpinista di Sezze che vuole scalare dal versante nord il Nanga Parbat è quello di superare quota 6000 metri per completare definitivamente l’acclimatazione necessaria per il tentativo al Nanga Parbat. Arrivato a 6000 m, dopo aver testato le sue condizioni fisiche e aver controllato le condizioni della montagna, Daniele, potrebbe anche decidere di salire fino in vetta al Genalo Peak a 6608 m.
Daniele inoltre ci dice che, viste le precipitazioni nevose dei giorni scorsi, i pendii si sono caricati di neve, neve che provoca costantemente valanghe di piccole medie e grandi dimensioni. A breve i prossimi aggiornamenti. (TRATTO DAL DIARIO DI DANIELE sul Mountainblog)

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto