OMICIDIO DEL PRETE
I due indagati restano dentro

L'ingresso del carcere di Latina

L’ingresso del carcere di Latina

TERRACINA – Restano in carcere Marino Di Girolamo e Roberto Bandiziol, i due uomini arrestati dalla polizia con l’accusa di essere i mandanti dell’omicidio di Vincenzo Del Prete. Lo ha deciso il gip Guido Marcelli al termine dell’interrogatorio di convalida che si è svolto questa mattina. Il magistrato ha convalidato l’arresto e ha disposto la detenzione in carcere per i due indagati, ritenuti i presunti mandanti dell’omicidio dell’imprenditore ittico. Le indagini della Squadra Mobile intanto proseguono su più fronti. Il movente del delitto sarebbe da ricercare in un debito di 400mila euro di Di Girolamo con la vittima.

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto