Ai domiciliari il complice del pirata che uccise Alessia

Il Riesame scarcera Palombo, era accusato del furto dell'auto

palombo

LATINA- Sono stati concessi gli arresti domiciliari a Patrizio Palombo, il camionista di Sermoneta coinvolto nella morte della studentessa Alessia Calvani e ritenuto il complice del pirata della strada che ha ucciso l’adolescente la sera del 2 settembre del 2012 in via della stazione a Latina Scalo. L’indagato che era detenuto da oltre cinque mesi con l’accusa di furto, ha ottenuto il beneficio degli arresti domiciliari dopo che il Riesame ha accolto la richiesta della difesa che si era vista negare dal gip Nicola Iansiti la scarcerazione. Palombo è accusato di aver commissionato il furto ad Emanuele Fiorucci, quest’ultimo è detenuto in carcere per omicidio colposo aggravato. 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto