Finanziamento ai partiti, indagato il sindaco di Latina. Lui: “Ho chiarito tutto diversi mesi fa”

Il contributo è riferito alle Regionali del 2010

Shares

di giorgiLATINA – Il sindaco di Latina Giovanni di Giorgi è indagato in un’’inchiesta della Guardia di Finanza di Piacenza sul finanziamento ai partiti da parte di un’azienda emiliana nel settore della sanità. Nell’inchiesta che fa riferimento ai contributi elettorali in occasione delle Elezioni Regionali del 2010 sono indagate nove persone di Piacenza  e undici persone del resto d’Italia tra cui anche il mandatario elettorale dell’attuale  sindaco di Latina, Giuseppe Di Trento. Di Giorgi ha dichiarato di avere già chiarito tutto con gli inquirenti diversi mesi fa e di aver dimostrato di aver  registrato anche i tremila euro ricevuti dall’azienda in questione per una cena elettorale che si era svolta a Roma, così come prevede la legge. Il problema di omessa dichiarazione in bilancio della somma riguarderebbe dunque la società piacentina.

LA NOTA DEL COMUNE – “In relazione all’indagine a suo tempo avviata dalla Procura della Repubblica di Piacenza per finanziamenti ai partiti da parte di un’azienda piacentina, il sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, e il dott. Giuseppe Di Trento, all’epoca dei fatti mandatario elettorale, dichiarano che con tale vicenda che, tra l’altro, riguarderebbe un importo assolutamente esiguo, pari a circa € 3.000,00, non hanno alcuna relazione.

In particolare, Di Giorgi e Di Trento sottolineano che il ricevimento di tale modesto contributo è stato da loro regolarmente rendicontato, con assoluta tracciabilità avvenuta con bonifico bancario, e il fatto che l’azienda che elargisce contributi elettorali poi non li dichiari secondo le forme previste nel bilancio approvato nell’annualità successiva alla corresponsione, non può dipendere da loro così come il relativo controllo sul bilancio dell’azienda”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto