In mille alla Pedagnalonga di Borgo Hermada

Vincono El Makhrout e D'Auria

Shares

Pedagnalonga_2014_partenzaTERRACINA – Previsioni del tempo smentite e la  quarantunesima edizione della Pedagnalonga è stata una giornata di sport e di festa per le migliaia di partecipanti alla classica passeggiata tra i casali di Borgo Hermada, e per i mille atleti che hanno preso parte alla competizione podistica suddivisa su due distanze. Circa 550 corridori hanno scelto di cimentarsi nella mezza maratona, mentre in 450 hanno preferito optare per il tracciato breve di dieci chilometri. Sulla classica distanza dei 21 chilometri e 97 metri, che da sempre caratterizza la Pedagnalonga, si è imposto Cherkaoui El Makhrout (Bravetta Runners) che ha fatto fermare i cronometri dopo un’ora, undici minuti e 17 secondi. Piazza d’onore per Abdelkader Rahmani (Atletica Monticellana) in 1h13’47”, davanti a Mario Capuani (Aprocis
Runners Team) che ha chiuso in 1h14’05”. Capuani ha preceduto Francesco Mallozzi (Pol. Ciociara Antonio Fava) in 1h14’59”, mentre in quinta posizione si è insediato il pontino Giuseppe Brancato (Atletica Sabaudia) che ha terminato in 1h16’01”.

In campo femminile successo per Romina D’Auria (Podistica Terracina) che ha bissato l’affermazione di dodici mesi fa in 1h26’26”, migliorandosi di oltre un minuto e mezzo. Piazza d’onore per Giovanna Ungania (Asd Fartlek Ostia) in 1h28’13”, davanti a Luisa Abbate (Atl. Club Nautico Gaeta) col tempo di 1h28’34”.

La gara competitiva sui 10 chilometri, novità delle ultime edizioni della Pedagnalonga, ha visto l’affermazione in 30 minuti e 3 secondi di Riccardo Baraldi (Podistica Pontinia), che ha preceduto Diego Papoccia (Podistica Amatori Morolo), secondo in 30’27”, mentre la terza piazza è andata a Fabio Solito (Asd Fartlek Ostia) in 31’21”.

Anche per la distanza breve tra le donne si è registrato un bis, quello di Stefania Pellis (Asd Free Runners) in 36’31”, davanti a Chiara Colatosti (Colleferro Atletica) in 38’20” e a Valeria Todi (Podistica Avis Priverno) in 39’17”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto