Ponza, Federalberghi chiede le dimissioni del delegato al turismo

Ponza

Ponza

PONZA – La Federalberghi di Ponza chiede le dimissioni del delegato al turismo Maurizio Musella. La nota è indirizzata al sindaco Pier Lombardo Vigorelli in seguito al mancato coinvolgimento degli albergatori in iniziative promozionali svolte sull’isola che – si legge nella nota – avrebbero promosso attività legate proprio al delegato al turismo. “Un comportamento – spiegano gli albergatori – non in linea con lo spirito di legalità che l’amministrazione si è prefissata di seguire”.

A fare infuriare la categoria è stato un educational tour organizzato sull’isola nel mese di maggio, alla presenza di giornalisti internazionali, nell’ambito del quale non sono stati coinvolti e per il quale il sindaco avrebbe erogato un contributo di 5mila euro. “Era opportuna la concertazione con le associazioni di categoria – spiega il presidente delegato Isola di Ponza di Federalberghi, Giovanni Mastropietro – per avere un risultato promozionale migliore. Ma questo non si è verificato. Non siamo stati coinvolti ed è stato gestito solo dall’amministrazione e dal suo delegato al turismo”. Proprio su quest’ultimo gli albergatori non risparmiano parole dure. “Rileviamo – si legge nella nota inviata al sindaco –  che sono state promosse esclusivamente attività appartenenti al delegato al turismo in via diretta, o di cui lo stesso risulta intermediario o fornitore di servizi”. Gli albergatori inoltre, riferendosi a una polemica sorta qualche settimana fa, “ritengono inaccetabili  le esternazioni generalizzate del sindaco su tutti gli albergatori tacciati come evasori”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto