Sezze, il Tar respinge la richiesta della Dondi

La concessionaria del servizio idrico provvederà alla ripresa in carico dell’acquedotto

Una veduta di Sezze

Una veduta di Sezze

SEZZE – Il TAR di Latina respinge la richiesta della Dondi di sospensione dell’ordinanza sindacale n. 67 del 10 giugno 2014. Nella giornata odierna il Tar di Latina si è pronunciato circa la richiesta avanzata dalla società Dondi, concessionaria del servizio idrico di Sezze, di sospendere l’efficacia dell’ordinanza sindacale n. 67 del 10 giugno scorso.
Tale richiesta è stata respinta poiché, i giudici amministrativi hanno ritenuto che sussistono i presupposti emergenziali tali da giustificare l’esercizio del potere extra ordinem ad opera del Sindaco.

La concessionaria, inoltre, è stata condannata a rifondere le spese giudiziarie.
Come previsto dall’ordinanza, l’Amministrazione Comunale provvederà nelle prossime ore alla ripresa in carico dell’acquedotto comunale. “L’auspicio – ha dichiarato il Sindaco Andrea Campoli – è che questo possa essere il primo e definitivo passo verso la chiusura di una fase durata per venti lunghi anni caratterizzata da inadempienze e vessazioni verso i cittadini”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto