latina

Guardie Ambientali contro gli scarichi abusivi, la proposta

L'idea lanciata dall'ex assessore e coordinatore Ndc Gianluca Di Cocco

Shares

RIFIUTI DI COCCO

LATINA  – Guardie ambientali contro gli scarichi abusivi, è la proposta rilanciata da Gianluca Di Cocco, ex assessore e coordinatore Ncd di Latina. «Lo proposi già nel 2003 – spiega – oggi più che mai nel nostro territorio occorre sviluppare progetti coinvolgendo gruppi di protezione civile appartenenti al settore ambiente delle guardie ecologiche volontarie».

Le guardie ambientali sono cittadini che hanno frequentato appositi corsi di formazione e superato l’esame diventando ufficialmente agenti di polizia amministrativa e pubblici ufficiali con il compito di verificare che le leggi poste a tutela dell’ambiente vengano rispettate. Tali cittadini possono redigere verbali di accertata violazione e comminare una sanzione pecuniaria ed hanno l’obbligo di informare l’autorità giudiziaria di ogni fatto di rilevanza penale. Promuovono, inoltre, informazione ambientale ed aiutano gli organi competenti nella Protezione Civile. Prendono accordi sull’attività da svolgere con il Comune di appartenenza che gli riconosce un rimborso spese.

«Tramite questo servizio – conclude l’ex assessore – a costo contenuto per le casse comunali, tanti scempi, come quello degli scarichi illegali di liquami, potrebbero essere debellati. Sarebbe sicuramente un incarico più funzionale e meno costoso di quello svolto in bicicletta nel passato. I risultati ottenuti nelle altre città di Italia che si avvalgono del servizio delle guardie ambientali ne sono la prova».

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto