Basket

Latina riceve Omegna in grandi condizioni di emergenza

Tutte e due sono in corsa per la permanenza in serie A2

di-manno basketLATINA – Ancora un match delicato e decisivo per la Benacquista Assicurazioni Latina Basket che nell’anticipo di sabato alle ore 20:30 riceverà alPalaBianchini la formazione della Paffoni Omegna. Entrambe le squadre sono in corsa per la conquista della permanenza nella categoria di Serie A2 e ambedue necessitano dei preziosi punti in palio per cercare di allontanarsi dalla zona più pericolosa della classifica. Latina è a quota 20 punti in graduatoria, in tandem con la Virtus Roma, mentre Omegna segue solitaria a 4 lunghezze di distanza, in penultima posizione. Il grande equilibrio che regna nel girone ovest e la corta classifica non permettono elevati margini di errore, soprattutto nella partite di ritorno, sarà quindi una gara agguerrita e avvincente quella che andrà in scena al palazzetto dello sport di via dei Mille.

Il ciclo di 3 partite in 8 giorni che si è concluso domenica scorsa, ha visto la Benacquista affrontare due tra le formazioni di vertice, Tortona e Scafati, e un’altra diretta concorrente, la Novipiù Casale Monferrato, ma nessuna delle sfide ha concretizzato punti per i nerazzurri con il roster mai al completo. Sul fronte piemontese, invece, Omegna ha collezionato 2 vittorie, la prima in casa con Barcellona, fanalino di coda, l’altra sull’ostico campo della Mens Sana Siena, e una sconfitta casalinga a fil di sirena con Casalpusterlengo. Le condizioni di emergenza in cui versa il team pontino, dal punto di vista degli infortuni, non sono certo incoraggianti: all’assenza di Stanback si aggiunge quella di Uglietti, che si è infortunato proprio nella sfida con Casale Monferrato e il cui rientro è previsto dopo la sosta per la Coppa Italia e la non perfetta condizionedi Ihedioha e Mosley che non si sono allenati nel corso di tutta la settimana, ma che sabato saranno presenti in panchina.

DI MANNO –  E’ sicuramente una delle sfide decisive del girone di ritorno per la squadra nerazzurra e il vice allenatore della Benacquista, Coach Giuseppe Di Manno, evidenzia le peculiarità di questo temibile avversario: «L’arrivo di Galloway ha sicuramente cambiato volto alla compagine piemontese, che nelle ultime tre gare ha raccolto due vittorie e una sconfitta all’ultimo secondo nell’ultima partita in casa con Casalpusterlengo. Il play/guardia , ex Tortona e Varese, è diventato subito il principale terminale offensivo con 16.5 punti di media. Omegna è una squadra che ama giocare in transizione, grazie anche a due playmaker molto veloci come Zanelli e Cappelletti, che aprono il campo per i tiratori Casella e Gurini. Iannuzzi e Smith, con la loro solidità  vicino canestro completano un organico che sta dimostrando di valere molto di più della posizione in classifica che occupa attualmente. Arriviamo a questa partita importante ingrandi condizioni di emergenza, cercheremo di fare il meglio possibile per portare a casa questa vittoria».

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto

CHIUDI IN BASSO A DESTRA