cronaca

Eroina, la rete di spaccio degli indiani: quattro in carcere

Operazione dei carabinieri a Terracina, fondamentali le segnalazioni da Borgo Hermada

cc operazione antidrogaTERRACINA–  Gestivano una rete capillare di spaccio di eroina. Dopo quasi due anni di indagini i carabinieri della Compagnia di Terracina hanno chiuso il cerchio sul giro ed eseguito quattro ordinanze di custodia cautelare in carcere. I provvedimenti restrittivi sono stati emessi dal G.I.P. del Tribunale di Latina, Mara Mattioli,  su richiesta del Sostituto procuratore Valerio De Luca, nei confronti di nove cittadini indiani accusati, in concorso tra loro, del reato aggravato e continuato di spaccio di sostanze stupefacenti.
Due cittadini indiani di 27 e 36 ed un pakistano di 48 anni sono stati arrestati a Terracina, il quarto, un cittadino indiano di 28 anni, era già detenuto preso la casa Circondariale di Frosinone
Fondamentali le numerose segnalazioni da parte di residenti della frazione di Borgo Hermada, preoccupati dai ripetuti ritrovamenti, anche da parte di bambini, di siringhe usate abbandonate e l’ andirivieni di tossicodipendenti.  Il gruppo operava tra Latina e Caserta con ruoli precisi e altrettanto chiare dinamiche di approvvigionamento e spaccio sopratutto a Terracina, ma anche a Fondi e Castel Volturno. Nove le persone arrestate nel corso delle indagini in flagranza. Sequestrate oltre 80 dosi di eroina.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto