Giudiziaria

Latina, inchiesta Globo: perquisiti gli uffici del costruttore Bianconi

Su delega della Procura la Forestale cerca dei documenti per ricostruire l'iter della ristrutturazione

sequestro globo

LATINA – Nuovo risvolto nell’inchiesta sul cambio di destinazione urbanistica dove doveva sorgere il megastore Globo a Latina.  Questa mattina il Nipaf della Forestale ha perquisito l’abitazione e gli uffici del noto costruttore pontino Roberto Bianconi, il pm Giuseppe Miliano  ha delegato il Nipaf di raccogliere alcuni documenti utili per ricostruire i passaggi della ristrutturazione del complesso che si trova sulla Pontina la cui destinazione da agricola è cambiata in commerciale.  Bianconi è indagato con l’accusa di lottizzazione abusiva insieme anche ad alcuni tecnici del Comune di Latina. L’area è sotto sequestro come ha disposto il giudice Mattioli, anche il Riesame ha confermato le accuse.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto