sanità

Liste d’attesa, un decreto per abbatterle. L’annuncio di Zingaretti

10 milioni di euro in campo: ambulatori aperti fino alle 22 e intramoenia tagliata ai medici che non rispettano i tempi

LATINA – Abbattere le liste d’attesa nella sanità che sono “un’odiosa discriminazione” tra chi può  fare i controlli e curarsi meglio,  perché può permettersi di pagare e chi invece non può. E’ arrivato oggi l’annuncio del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti: “Tagliamo le liste d’attesa nel Lazio. Da oggi un piano straordinario per anticipare gli esami, con ambulatori aperti fino alle 22 e nei fine settimana, limite all’intramoenia, agende separate tra visite urgenti e i controlli programmati. Una buona notizia e un passo avanti di civiltà”. In campo ci sono dieci milioni di euro.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto