WATERPOLO SERIE A2 GIRONE SUD

Un’altra vittoria per la Latina Pallanuoto

ROMA 2007-LATINA PALLANUOTO 7-9 (2-2)(1-3)(2-1)(2-3)

LATINA- Un’altra vittoria per la Latina Pallanuoto che nella Piscina dei Mosaici del Foro Italico strappano la vittoria per 7-9 ai padroni di casa Roma 2007 Arvalia che resta in penultima posizione mentre i nerazzurri consolidano la sesta posizione a quota 33 punti in classifica del Campionato di  Serie A2, Girone Sud. Il commento del coach Roberto Tofani a fine partita “al di là del risultato, oggi sono contento per la prestazione dei nostri giovani. Tra infortuni e squalifiche oggi si sono fatti trovare pronti. Ben guidati dai ‘veterani’ hanno mostrato grinta e carattere. Complimenti alla squadra tutta per questi 33 punti“. Con Parisi squalificato e Priori con l’influenza i pontini non si sono fermati, salgono subito in vantaggio nel primo tempo con Sabioni, top scorer con 4 reti totali, i capitolini pareggiano i conti sul 2 pari rimandando tutto al secondo quarto con i nerazzurri che in cattedra mantenendo il vantaggio fino alla fine della gara (1-3)(2-1)(2-3). Roma torna sul pericoloso -1 (7-8) ma Sabioni risolve da posto 5, in campo anche i più giovani, Zilli (2000), Schettino (2000), De Bonis (2001), vicinissimo al gol e debutto nei tredici anche per Meccariello (2000). I ragazzi di Tofani conquistano il 7-9 finale a meno due giornate da giocare, sabato prossimo contro il fanalino di coda C.C. 7 Scogli tra le mura amiche di Anzio per terminare il campionato in casa Telimar Palermo sabato 27 maggio. Conclude il presidente DamianiBella partita e bella vittoria contro la Roma Arvalia, una vittoria ancor più bella vista la presenza di 4 giovanissimi del nostro vivaio, ancora una dimostrazione che, i nostri giovani crescono e, all’occorrenza sono pronti per scendere in acqua con la prima squadra. Consolidiamo la sesta posizione in classifica a meno due punti dalla quinta a due giornate dalla fine della regular season. Abbiamo centrato i nostri obiettivi, nonostante le enormi difficoltà logistiche e gli enormi sforzi economici. Non si è’ mai vista una Società di serie A con un ampio vivaio che viene privata dell’unico impianto di gioco e costretta ad emigrare. Ora chiederemo all’Amministrazione cosa pensa di fare per la prossima stagione, NOI abbiamo portato in alto i nomi della nostra città, all’Amministrazione chiederemo cosa ha fatto per poterci consentire di proseguire nella prossima stagione“.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto