Giudiziaria

Touchdown, il Riesame lascia in carcere anche Del Prete

I giudici hanno deciso per la posizione di altri sei indagati. Baccari ai domiciliari. Ambrosetti in lilbertà

ROMA – Il Tribunale del Riesame di Roma ha sciolto la riserva sulla posizione di altri sei arrestati che avevano presentato ricorso contro l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice del Tribunale di Latina Giuseppe Cario. Dopo che i magistrati romani hanno lasciato in carcere l’ex vicesindaco di Cisterna Marco Muzzupappa e gli ex consiglieri comunali Gianni Giarola e Filippo Frezza, ieri pomeriggio i giudici hanno confermato il carcere per l’imprenditore Raffaele Del Prete e hanno modificato alcune misure restrittive. Sono stati concessi gli arresti domiciliari all’ex assessore di Anzio Patrizio Placidi indagato anche nell’operazione Evergreen, ai domiciliari senza braccialetto elettronico anche Mauro Di Stefano Procuratore della Cisterna Ambiente, sono stati scarcerati e la misura restrittiva del carcere è stata sostituita con quella dei domiciliari anche gli imprenditori Enrico Baccari e Stefano Ettorre mentre è stata completamente annullata l’ordinanza dell’ingegner Egidio Ambrosetti, detenuto ai domiciliari e da ieri in completa libertà per un capo di imputazione, lo stesso dove è coinvolto anche l’ex Assessore all’Urbanistica del Comune di Latina Gianfranco Buttarelli, per lui l’udienza al Riesame è fissata per il 2 gennaio.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto