Cronaca

Terracina, donna si innamora dell’amica: dal rifiuto inizia lo stalking

Minacce di raid punitivi e pedinamenti. Dopo la denuncia emesso dal Tribunale il divieto di avvicinamento

TERRACINA – Da amica a stalker. E’ successo a Terracina dove una donna di 36 anni è stata sottoposta al divieto di avvicinamento firmato dal gip Laura Matilde Campoli su richiesta del pm Gregorio Capasso al termine di una indagine del Commissariato di Terracina. I fatti sono avvenuti due anni fa quando l’indagata ha dichiarato all’amica di essersi innamorata ma il disinteresse ha innescato la reazione della donna che ha iniziato a perseguitarla: pedinamenti, messaggi, minacce fino alla denuncia alla polizia. La parte offesa che era fidanzata con un ragazzo ha vissuto un incubo durato moltissimi mesi ed è stata costretta a cambiare le sue abitudini. In base a quanto accertato la donna ha promesso dei raid punitivi. Ieri la polizia ha eseguito il provvedimento restrittivo, disponendo il divieto di avvicinarsi all’abitazione e ai luoghi frequentati dalla vittima e dai prossimi congiunti con l’obbligo di mantenere una distanza minima di 500 metri ovunque si trovino e con il divieto di comunicare con qualsiasi mezzo.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto