intervista a elisa cerocchi

Musica contemporanea, al Festival Pontino piace di più

Parla la presidente della Fondazione Campus

SERMONETA – Seconda settimana per il 54° Festival Pontino di Musica (fino al 29 luglio) che si lascia alle spalle le giornate dedicate agli incontri internazionali di musica contemporanea. Al Castello  di  Sermoneta l’età media si è notevolmente abbassata come accade ogni anno in questo periodo quando il maniero medievale della Fondazione Caetani viene abitato dagli allievi dei corsi di perfezionamento musicale e a tavola, si parlano lingue diverse.

E il cartellone riprende con due promettenti talenti: i giovani su cui da sempre, la rassegna ama scommettere.

Con Elisa Cerocchi, presidente della Fondazione Campus Internazionale di Musica ospite a Buongiorno Festival, le prime impressioni sull’avvio dell’edizione 2018: “La musica contemporanea ora piace di più”.

IL PODCAST DI BUONGIORNO FESTIVAL

FISARMONICHE IN CONCERTO IL  4 LUGLIO – Il prossimo concerto è per domani, 4 luglio, nel Giardino degli Aranci di Sermoneta (ore 21 con ingresso libero). Protagonisti i giovanissimi talenti di Riccardo Pugliese e Martina Spollero, rispettivamente classe 1999 e 2001 entrambi allievi di Corrado Rojac ai Corsi di perfezionamento di Sermoneta e già lanciati verso una promettente carriera. I due musicisti nella nuova location si confrontano in un programma che abbraccia quattro secoli di storia della musica, riletti e adattati con il timbro di questo affascinante strumento, evidenziandone le possibilità tecniche ed espressive. Un viaggio dalla musica del Rinascimento spagnolo di Antonio De Cabezón (Diferencias sobre el canto llano del caballero)  fino al tango di Astor Piazzolla con il celebre S’il vous plait.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto