il fenomeno

Lago di Paola, il Comune chiede controlli sull’acqua marrone e maleodorante

Il sindaco: "Gli enti si attivino per capire le cause"

SABAUDIA – Acqua marrone e odori nauseabondi: preoccupa lo stato di salute del Lago di Paola che a fine stagione si è improvvisamente colorato di scuro appestando l’aria. Il Comune ha sollecitato gli enti preposti ad effettuare i dovuti controlli, il sindaco Giada Gervasi ha scritto al Reparto Carabinieri del Parco Nazionale del Circeo, ad Acqualatina, all’Arpa Lazio e al comandante della Polizia locale chiedendo invitandoli ad intervenire ciascuno per le proprie competenze.
“Il lago è un bene da tutelare nel rispetto dell’ambiente, della flora e fauna che lo abitano, ma anche in quanto patrimonio paesaggistico della città di Sabaudia. È necessario che gli organi preposti intervengano quanto prima per verificare le cause che hanno portato le acque del bacino lacustre a colorarsi di marrone con odori nauseabondi, scongiurando il pericolo presumibile di sversamenti di liquami”, ha commentato il sindaco.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto