cronaca

Picchia la compagna in strada a Latina, fermato un uomo algerino

A Terracina violenza sulla compagna più giovane, davanti al figlio di due anni

LATINA – Diverse le chiamate giunte ieri sera al centralino della Polizia per un uomo che, in piazza Santa Maria Goretti, stava picchiando una donna in strada. All’arrivo della Polizia l’uomo ha continuato ad aggredire la compagna fino a colpirla con uno schiaffo. Gli agenti lo hanno immobilizzato e la donna, di origini marocchine di 28 anni ha raccontato di essere stata aggredita più volte dal fidanzato per futili motivi. Sul posto anche i sanitari del 118 ma la donna ha rifiutato sia le cure che di sporgere denuncia. L’uomo, portato in Questura, ha aggredito anche i poliziotti e ha anche tentato di ferirsi sbattendo a terra e dando testate alle porte; quando è stato chiesto l’intervento del 118 i sanitari sono stai costretti a sedarlo. Il fermato, che ha fornito false generalità, è stato identificato per D.M., algerino del 1982, pluripregiudicato, irregolare sul territorio, senza fissa dimora. E’ stato denunciato per violenza e resistenza a Pubblico ufficiale. Lo straniero, essendo irregolare sul territorio nazionale, è stato messo a disposizione dell’Ufficio Immigrazione per le procedure inerenti l’espulsione dal territorio.

TERRACINA – Una Volante del Commissariato di Terracina è intervenuta dopo la segnalazione di una donna picchiata dal proprio compagno che minacciava di spingerla giù dal balcone. Gli agenti sono arrivati nell’appartamento mentre l’uomo cercava di fuggireLa giovane donna, 32enne del posto, è stata trasportata e medicata in Ospedale dove ha raccontato e ricostruito molti altri episodi di violenze e maltrattamenti che, come in quest’ultimo caso, sono avvenuti anche alla presenza del figlio della coppia di 2 anni. A scatenare la furia dell’uomo di 51 anni di Napoli, l’ingiustificata gelosia. Grazie alle procedure ed ai protocolli operativi attuati nella flagranza del reato, gli Agenti con il supporto della Squadra Anticrimine, hanno ricostruito la dinamica dei fatti scoprendo che l’uomo già in passato aveva avuto comportamenti analoghi con altre compagne, ed era già stato tratto in arresto. Al fine di scongiurare il grave pericolo di reiterazione del reato gli Agenti, hanno applicato la Misura dell’allontanamento urgente dalla casa familiare con l’ulteriore divieto di avvicinarsi alla propria compagna.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto