scuola

Alternanza Day, ultimo incontro al San Benedetto

E' organizzato dall'ordine dei Commercialisti di Latina

LATINA – Si svolgerà domani, martedì 9 ottobre, nel pomeriggio, presso l’Istituto San Benedetto di Latina, l’ultimo incontro del convegno “Alternanza Day”, organizzato dall’ODCEC di Latina, CCIAA, APAL, Unioncamere, CCIE, Istituto Pacinotti e Istituto Gobetti-De Libero. L’iniziativa è stata già portata nelle città di Aprilia, con la partecipazione del Vice Presidente dell’ODCEC di Latina, Valerio Raffaelli, di Terracina, con la partecipazione del Tesoriere Luigi Maragoni, e di Fondi, con la partecipazione del Segretario Dante Stravato.

Questo tour, organizzato con la collaborazione dell’ANPAL (Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro) ha lo scopo di portare a conoscenza il Bando alternanza scuola-lavoro anno 2018 “orientamento al lavoro e alle professioni” della C.C.I.A.A. di Latina a tutti gli operatori interessati, come possono essere le società e le aziende a cui i professionisti iscritti all’ODCEC di Latina offrono la loro consulenza, ma anche le società di servizi di elaborazione dati di cui gli stessi si avvalgono.

Il Presidente Romagnoli, che porterà i saluti istituzionali dell’Ordine in quest’ultima giornata, ha commentato: “L’Ordine di Latina è da sempre attento alle tematiche del lavoro ed in particolare alle politiche per l’inserimento dei giovani, e questa iniziativa ne è l’ulteriore prova. Un ringraziamento a Roberto Tropea che è sempre così attento nel considerare il potenziale della nostra Categoria per dare pubblicità e diffusione alle varie iniziative e ai vari bandi, alla Camera di Commercio con cui abbiamo un’ottima e proficua collaborazione, nonché a tutti gli istituti scolastici che, in questo percorso condiviso sul territorio, sono stati particolarmente tempestivi e puntuali sul tema”.

“Siamo ben lieti, come Ordine professionale, di prendere parte a questa iniziativa, in quanto crediamo che i giovani siano il nostro futuro, e come tali devono essere formati e aiutati a crescere, anche trasmettendogli quel bagaglio di esperienze e conoscenze che la vecchia generazione, che loro andranno a sostituire, ha maturato in tanti anni di attività”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto