le foto

Latina, dopo la devastazione, rinasce la scuola di Col di Lana. Ranieri: “Lunedì alunni in classe”

Dopo il raid vandalico lavori dentro e fuori l'edificio De Amicis

LATINA – Dopo la devastazione sono tornate azzurre le pareti della scuola di Col di Lana, nel quartiere Nicolosi, pronta per accogliere i bambini, lunedì prossimo 12 novembre. Il raid vandalico con cui fu devastato l’interno dell’edificio De Amicis è un brutto ricordo, di cui però hanno subito le conseguenze i giovanissimi alunni. Estintori svuotati, materiale scolastico e i lavori appesi alle pareti danneggiati da una stupida furia distruttiva.

“Oltre ai danni materiali causati da quell’azione, abbiamo già avuto modo di sottolinearlo, quello che è parso più brutto è stato il gesto contro la scuola, un entrare a gamba tesa sul diritto allo studio dei ragazzi – dice l’assessore al Patrimonio Emilio  Ranieri –  Ne abbiamo fatto virtù, però, approfittandone per riparare i danni, ma anche per effettuare lavori aggiuntivi che erano attesi da tempo, e migliorare il decoro, che è molto importante per i bambini”. L’intera scuola è stata ritinteggiata, sono stati migliorati i servizi igienici e un intervento ha riguardato l’impianto elettrico del refettorio. All’esterno sono state demolite alcune strutture che destavano preoccupazione.

ARRIVA LA CONSULTA – “La scuola in via Col di Lana e quella in via Pasubio, grazie al lavoro dei funzionari delle manutenzioni del comune e dell’assessore Ranieri, sono completamente rinnovate, come pure la scuola di via Pantanaccio – commenta l’assessore all’istruzione Gianmarco Proietti –  I bambini e i ragazzi di Latina hanno bisogno di scuole sicure e accoglienti. Noi sappiamo che il lavoro è tanto e sappiamo bene che ogni giorno non possiamo fermarci. Non credo che Latina si meriti che qualcuno usi per mera propaganda, anche fondata su notizie non vere, i bambini e le loro scuole.  Presto porteremo in commissione il regolamento della Consulta comunale della scuola, organismo in cui tutti coloro che lavorano per la scuola avranno la possibilita di contribuire alle politiche scolastiche e educative del comune di latina, perché sappiamo bene che lavorare insieme per i più piccoli è è sarà una grande risorsa per tutti”.

LE RISORSE – I fondi utilizzati sono stati attinti da un primo capitolo di bilancio di complessivi 500 mila euro attivato alla fine dell’estate, uno stanziamento che servirà a soddisfare solo una parte delle esigenze di tutte le scuole comunali. “Abbiamo già pronte altre risorse che saranno aggiunte,  speriamo entro 30 giorni  – spiega Ranieri – con un altro appalto. Avremo dunque una seconda ditta operativa e cercheremo di mettere mano a tutte quelle situazioni di emergenza esistenti,  anche quelle create dal maltempo di questi giorni”.

A PANTANACCIO – La settimana successiva, invece (entro martedì 20 novembre)  riaprirà la scuola di Pantanaccio che sarà riconsegnata agli studenti dopo i lavori di impermeabilizzazione del tetto. Controllata anche la centrale termica. Manca solo il taglio dell’erba nel giardino.

5 Commenti

5 Commenti

  1. Pamela Rini

    Pamela Rini

    10 Novembre 2018 alle 10:39

    La mia scuola!!!❤️❤️❤️

  2. Nestor Lucenti

    Nestor Lucenti

    10 Novembre 2018 alle 11:17

    la mia classe era l’ultima a destra

  3. Marco Ghedin

    Marco Ghedin

    10 Novembre 2018 alle 12:48

    Irene Ghedin

  4. Maurizio

    10 Novembre 2018 alle 19:39

    Benissimo ma ad onore della cronaca lo vogliamo dire che in realtà i bambini sono andati a scuola da quando è cominciata (a settembre) prima con le aule devastate e poi con il cantiere in corso?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto