stalking e lesioni

Latina, minaccia di morte la sorella per un appartamento: arrestato

In manette il fratello di un'avvocatessa e la compagna di lui. Oggi l'interrogatorio dal gip

LATINA – Una storia pazzesca, squallida come tutte quelle che antepongono i beni materiali alle relazioni umane. Un storia di eredità contesa che ha visto finire in carcere il fratello di un’avvocatessa di Latina e la sua compagna. La professionista infatti è stata aggredita, minacciata con una sbarra di ferro, coperta di insulti, fatta cadere a terra mentre si trovava in Parco San Marco a due passi dall’ospedale di Latina.  Tutto per un appartamento: “Dammi le chiavi di casa o ti ammazzo”, si era sentita dire dal fratello di 64 anni. Lei impaurita ha denunciato lui e la compagna. Gli arrestati saranno ascoltati oggi dal gip nell’interrogatorio di garanzia.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto