l'11 gennaio

Notte dei Licei, Latina c’è: l’Alighieri sfoggia un programma tutto Dante

Venerdì porte aperte dalle 18 alle 24, appuntamenti all'Inferno, in Purgatorio e in Paradiso

LATINA – Potrete scegliere se andare all’Inferno, in Purgatorio o in Paradiso. Per la Notte dei Licei, stasera, venerdì 11 gennaio, infatti, ogni luogo della storica scuola Dante Alighieri sarà ribattezzato con una delle tre cantiche della Divina Commedia e accoglierà i visitatori con un incontro a tema. Il Sommo Poeta sarà protagonista indiscusso della serata organizzata in Viale Mazzini a Latina nell’ambito di un’iniziativa di successo che si ripete ormai da cinque anni e che coinvolge 433 licei classici di tutta Italia. Si comincia alle 18 e si va avanti fino alle 24: una no- stop di cultura e interviste impossibili ai personaggi danteschi.

L’hanno immaginata così, la serata, la dirigente Eleonora Lofrese, i docenti e i 630 studenti del Liceo Classico che hanno collaborato alla sua organizzazione. Deposte le armi, dopo la protesta contro l’accorpamento con il Vittorio Veneto, si lavora per raccontare all’esterno che scuola (bella) è, quella in cui si studia ancora il greco antico (la Lingua geniale secondo la scrittrice Andrea Marcolongo); ma anche quella in cui si può imparare il latino secondo le regole della University of Cambridge International Examinations; oppure frequentare nel triennio finale il Corso di studi con Curvatura Biomedica.

LA SERATA – L’apertura avverrà in contemporanea con tutti gli altri licei classici italiani alle 18 (in Auditorium con la presentazione di un video) sulle note dell’Inno Inedito “Ti porterò a Pompei” del cantautore Francesco Rainero e la lettura di brani composti dagli alunni. A seguire , i saluti della Dirigente Scolastica e la presentazione delle attività: recitazione, concerti, letture interpretative e animate di autori classici e moderni, mostre fotografiche, lavori multimediali, eventi sportivi, coreografie.

Alle 19 la scena si sposterà in Auditorium, alias l’Inferno, per entrare nel vivo del programma.

IL PROGRAMMA – 
Inferno (Auditorum)

19.00-19.20: Monologo dal XXVI Canto dell’Inferno
19.30-20.00: Lettura del poemetto “Waste Land” (T.S. Eliot)
20.00-20.30: Rappresentazione del mito di Orfeo ed Euridice
Purgatorio (Atrio di Augusto):
19.00-19.45: Tavoli tematici: dibattito sull’attualità dei peccati danteschi
19.45-20.00: Attualizzazione dell’”Ode della gelosia” di Saffo
20.00-20.30: Interviste impossibili ai protagonisti della Divina Commedia

Paradiso (Atrio di Dante):
19.00-19.45: Letture interpretative sui temi-cardine della poetica dantesca
19.45-20.30: Monologo di Molly, tratto da “Ulisse” (J. Joyce)
20.30-21.00: Pausa-cena e visita libera dell’istituto con ausilio delle guide dantesche
Inferno (Auditorium):
21.00-23.00: Conferenza del Dott. Alessandro Orsini- Tema assetto internazionale e terrorismo
23.00-23.30: Concerto rock
Purgatorio (Atrio di Augusto):
21.00-22.00: Dante: tra matematica e fisica
22.00-23.00: Esposizione gruppo Amnesty Latina: il ripristino dei diritti umani oggi
Paradiso (Atrio di Dante):
21.00-21.30: Parodia delle Cantiche e della visione di Beatrice
21.30-22.30: Danza contemporanea
22.30-23.30: Coro della scuola e Hallelujah

Dalle 19.00 alle 20.30 il Prof. Rino Caputo dell’Università di Roma “Tor Vergata” parla delle Donne di Dante

Alle 23.30, la chiusura-drammatizzazione con un Frammento “Grenfellianum”, ovvero il “Lamento dell’Esclusa” interpretato nell’Auditorium con lettura metrica in lingua greca e recitazione in traduzione italiana.

In palestra dalle 19.00 alle 21.00 un Torneo di Basket

Nell’Atrio di Dante: Esposizione di disegni, filmati, video realizzati dagli studenti

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto