nuovo caso

Formia, infermiera aggredita nella notte al Pronto soccorso del Dono Svizzero

Un 36 enne di Santi Cosma e Damiano denunciato per lesioni e minacce a pubblico ufficiale

FORMIA – Nuova aggressione ai danni di un operatore sanitario dell’emergenza, stavolta è toccato ad un’infermiera del Dono Svizzero di Formia. E’ accaduto a notte fonda quando un 36enne di Santi Cosma e Damiano si è presentato al pronto soccorso pretendendo dal medico un referto con una diagnosi che l’operatore non riteneva giustificata. Così, al rifiuto di quest’ultimo, ha aggredito un’infermiera causando come conseguenza anche l’interruzione delle attività mediche.

Sul posto è arrivata la Volante della polizia che una volta riportata la calma, ha denunciato l’uomo e l’amico che lo accompagnava, alla Procura della Repubblica di Cassino con le accuse di oltraggio a pubblico ufficiale, resistenza, minacce, interruzione di pubblico servizio e lesioni nei confronti dell’infermiera. Quando i poliziotti sono arrivati sul posto si sono oltretutto accorti che l’aggressore era la stessa persona identificata poco prima in Largo Paone dove aveva rifiutato di fornire le proprie generalità urlando e inveendo contro la pattuglia intervenuta.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto