la donazione

Ha amato Formia e i suoi alunni, una prof regala alla città la sua collezione di opere d’arte

La lettera della sindaca Paola Villa alla docente Silvana Sinisi

FORMIA – Ha amato la città di Formia e i suoi alunni del Liceo Vitruvio Pollione. Un pezzo di vita che la professoressa Silvana Sinisi docente dell’Università di Salerno e già insegnante di Storia dell’Arte nel Liceo di Formia ha voluto celebrare regalando alla Città un’intera collezione di opere d’arte: “Pittura, disegni, grafiche e piccole sculture oltre a libri di artista, che riguardano il periodo tra fine Ottocento ed i nostri giorni”, spiegano dall’Amministrazione che ha presentato ieri  la delibera di acquisizione durante il consiglio comunale.

“La volontà della donazione è frutto del forte legame che la Professoressa ha con la città di Formia e con i suoi ex alunni e del pensiero che questo gesto sarà un sicuro arricchimento culturale per tutta la comunità cittadina”, spiega la sindaca Paola Villa che ha voluto ringraziare pubblicamente a nome della Città di Formia la prof Sinisi: “Un grazie grande quanto il mare”.

“Grazie Silvana,
ed è un grazie grande quanto il mare che da tempo ci guarda.
Un grazie di riconoscenza e conoscenza, perché solo al bello possiamo arrenderci.
Il tuo dono è atto di coraggio, progetto e presa di coscienza.
Ma il tuo dono è anche intimamente reciprocità, uno scambio respirante, un aprirsi l’uno all’altro.
Il tuo nobile gesto, di anima bella, parte dal tuo innamoramento per la luce, per il mare che ovunque si intrufola, per quell’incanto che disarma. Indelebile il tuo segno, solco netto nella formazione di quanti hanno avuto la fortuna di averti come insegnante di storia dell’arte, nel liceo classico “Vitruvio Pollione”.
E con il tuo dono, oggi, lasci un’orma di sapere, conoscenza e bellezza che sopravviverà nel tempo e con il tempo.
Grati e pronti a essere riconoscenti affinché il tuo dono renda tutti noi migliori e Formia ancora più bella.
Con infinita gratitudine e riconoscenza.
La città di Formia”

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto