le iniziative

Sermoneta, la torre del castello Caetani si illumina di blu per la settimana sull’autismo

Un gruppo di bambini sarà ospitato al Giardino di Ninfa

LATINA – La Fondazione Roffredo Caetani partecipa alle iniziative organizzate nell’ambito della settimana dedicata al tema dell’Autismo dal 2 al 7 aprile in collaborazione con l’Associazione ABCeD (Bambini cerebrolesi e disabili) e lo fa illuminando di blu l’antica torre del Castello Caetani di Sermoneta. Proprio dal 2 al 7 aprile in provincia di Latina si terranno numerosi eventi organizzati dall’associazione ABCeD, inserita sul territorio da più di dieci anni proprio con l’impegno di tutelare i bambini Cerebrolesi e Disabili, e tra questi quello organizzato il 6 aprile presso l’aula magna del liceo Manzoni di Latina, il quarto convegno dal titolo “Disabilità e musica” con il patrocinio del Comune di Latina e la collaborazione dell’Osservatorio dello sport, l’associazione Minerva, l’associazione culturale Aerre e l’associazione Mondo Disabili Future.

Nel corso della settimana dedicata a queste iniziative la Fondazione Roffredo Caetani ospiterà un gruppo di bambini delle associazioni che organizzano gli eventi per una visita speciale al Giardino di Ninfa. “Illuminare la torre del Castello Caetani di Sermoneta, visibile da buona parte dei territori a ridosso di Sermoneta, è certamente un segnale di grande attenzione alle tematiche legate alla settimana dell’autismo”, afferma il presidente della Fondazione Roffredo Caetani, Tommaso Agnoni. “Un segnale positivo – prosegue Agnoni – a dimostrazione della giusta vicinanza che le istituzioni locali, tra queste senza dubbio anche la Fondazione Roffredo Caetani, devono avere verso queste tematiche. A tal proposito saremo lieti di ospitare un gruppo di bambini al Giardino di Ninfa per mostrare loro la bellezza della natura in questo particolare periodo dell’anno e per fare in modo che possano godere appieno dei suoni, dei colori, dei profumi che incontreranno nel percorso. Sarà una esperienza anche per noi e sarà certamente positiva ed entusiasmante”, conclude Agnoni.

1 Commento

1 Commento

  1. Francesca Matta

    Francesca Matta

    29 Marzo 2019 alle 3:39

    Ilaria Facondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto