cronaca

Aprilia, chiude il figlio della cugina in una stanza e inveisce contro di lui: salvato dai Carabinieri

Il comandante della stazione di Aprilia si è calato dal tetto per entrare in casa. La donna è stata ricoverata

APRILIA – Mentre a Cisterna i Carabinieri stavano ricostruendo l’omicidio di Elisa Ciotti, ad Aprilia un bambino era stato chiuso in casa da una donna di 28 anni che aveva in custodia il figlio della cugina. Secondo la ricostruzione la donna aveva chiuso il piccolo in una stanza inveendo contro di lui e chiamando la madre, in evidente stato di alterazione e confusionale. Dalle sue farneticazioni sembravano chiari gli intenti violenti nei confronti del minore. Subito sul posto sono intervenuti i Carabinieri e il capitano della stazione di Aprilia è salito sul tetto e si è calato in una finestra liberando il bambino e prendendo in custodia la donna.

1 Commento

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto