e' successo intorno alle 4

Incidente sulla Pontina a Latina, camion contro il guardrail grave l’autista

L'uomo un 53 enne di Tivoli ha perso una gamba ed è in prognosi riservata al Goretti

LATINA – Un grave incidente stradale si è verificato nella notte sul tratto urbano di Latina della Pontina, sulla complanare nei pressi della vecchia sede universitaria. Un camion che trasportava riviste settimanali, per ragioni in corso di accertamento da parte dei carabinieri,  poco prima delle 4, all’altezza del km 71,500, ha sbandato finendo contro lo spartitraffico. L’impatto è stato violentissimo e il conducente, un uomo di 53 anni residente a Tivoli è rimasto incastrato tra le lamiere, riportando gravi ferite. Trasportato in codice rosso al Goretti di Latina da un’ambulanza del 118 è stato operato d’urgenza ed  è ora in ricoverato in prognosi riservata. Pesantissime le conseguenze: l’uomo ha riportato ferite così gravi da richiedere l’amputazione della gamba. I rilievi sono stati svolti dai carabinieri del Norm di Latina.

3 Commenti

3 Commenti

  1. Germano Buonamano

    Germano Buonamano

    21 Settembre 2019 alle 14:42

    .. Abbiamo le strade più pericolose D’Italia le strade della morte

    La s.r 148 Pontina non può essere più percorsa non è ben strutturata ed oltre tutto è mancato quel genio che poteva renderla più sicura attraverso un sistema geometrico ma di più fatto di architettura solo che spesso e volentieri i soldi finanziati e pubblici non vengono spesi per volere bene al popolo ma per annientarlo con tutti i pro ed i contro…

  2. Germano Buonamano

    Germano Buonamano

    21 Settembre 2019 alle 14:48

    Il camionista di sicuro avrà avuto un malore per porre fine su un guard rail che c’è e non c’è è teoricamente uguale se non è segnalato come dovrebbe essere segnalato visibile con fibra ottica..

    Mi dispiace ma stiamo assistendo al massacro rendiamoci conto di quanti morti e feriti gravi ancora oggi inghiotte la S.r.148 Pontina per colpa di un incidente stradale che possiamo evitare certo magari anche e soprattutto con un po’ di responsabilità in più da parte di chi guida un qualsiasi mezzo…

    Ma qui cmq è evidente il danno c’è e la beffa pure se la strada della morte non verrà chiusa definitivamente il massacro continuerà non avrà fine e tu che ci viaggi sei beffato.

  3. Zietto

    21 Settembre 2019 alle 15:50

    Maledetta strada della morte… Se solo ci fossero dei binari al posto dell’asfalto.. Avremmo dei bei treni che ci trasportano a impatto 0 sull’ambiente e tutti vissero felici e contenti con la. Fibra ottica pure scroccando la password in qualche baraccio della Pontina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto