cinema

Il regista di Gomorra al Circeo per le riprese di Medical Report, la serie tv per Rai1

Rino Piccolo della Latina Film Commission: "Nostre location sempre più richieste, ora un protocollo con due grandi case cinematografiche"

Shares

(nelle foto il presidente di Latina Film Commission Rino Piccolo e il regista Ciro Visco; a Punta Rossa gli attori Silvia Mazzieri e Pierpaolo Spollon)

SAN FELICE CIRCEO – Si chiama Medical Report e viene girata in questi giorni a San Felice Circeo la serie tv che andrà in onda in prima serata su Rai 1, diretta dal regista de I Cesaroni e di Gomorra, Ciro Visco con gli attori Silvia Mazzieri e Pierpaolo Spollon (produzione LUX Vide). E’ solo l’ultimo set allestito in ordine di tempo tra gli scogli del Promontorio e gli scorci della città balneare in gara come “Borgo più bello d’Italia”.

“E’ divenuto quasi un’appuntamento fisso ambientare le nuove produzioni italiane nel suo territorio”, dicono dalla Latina Film Commission che all’ombra di Circe ha portato all’inizio dell’estate il film di Cristina Comencini “Tornare” in concorso in questi giorni alla Festa del Cinema di Roma; la Groenlandia film con il film “L’isola delle rose” del regista Sidney Sibilia ispirato ad una storia vera; la Bibi film con il film “Maledetta primavera” opera prima della regista Elisa Amoruso utilizzando l’incantevole Torre Paola, e la fortunatissima Serie TV SKAM Italia della Cross Productions su TIMVision gia’ nella sua quarta stagione, con milioni di giovani fan, vero e proprio fenomeno televisivo degli ultimi anni.

“E’ solo l’inizio di un grande filone che ha preso piede nel circuito audiovisivo nazionle –  garantisce il direttore della Film Commission di Latina Rino Piccolo – tante le caratteristiche storiche e paesaggistiche ancora da esplorare; dalla scoperta dell’Uomo di Neanderthal, le torri medioevali, il parco nazionale, il centro storico, le numerose grotte sul mare, alla magia legata alla mitologia di Ulisse prediletta dai documentaristi delle tv tematiche nazionali ed internazionali. Il cinema delle grandi produzioni si affaccia sempre di più’ in questa provincia  grazie alla vicinanza con il centro di produzione romano, ad una efficente assistenza logistica e tecnica, all’opportunità di costi competitivi degli studi della Film Commission e alle tante bellezze paesaggistiche”.

“Proprio per fronteggiare alla crescente richiesta di utilizzo delle nostre location – spiega ancora Rino Piccolo –  in questi giorni proporremo un protocollo d’intesa alle società storiche del cinema italiano Cinetecnica e Panalight. La presenza di società cinematografiche di sicuro porta numerosi vantaggi, dalla creazione di nuovi posti di lavoro, promozione dell’immagine del territorio e ne saranno lieti gli imprenditori e commercianti locali per l’indotto economico che viene a crearsi fuori stagione”.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto