attualità

Sabaudia chiede di diventare “città”

Il Consiglio approva la richiesta del riconoscimento del titolo

SABAUDIA – E’ stata approvata all’unanimità ieri in consiglio comunale la richiesta di riconoscimento del titolo di città a Sabaudia, fortemente voluta dall’assessore Macale e appoggiata dal sindaco Gervasi, quale riconoscimento agli sforzi dei tanti che hanno lavorato, affinché Sabaudia fosse luogo di arrivo e di ospitalità e soprattutto un posto della condivisione.

Nello specifico, si tratta di un titolo onorifico che può essere concesso con decreto del Presidente della Repubblica su proposta del Ministro dell’interno ai comuni insigni per ricordi, monumenti storici e per l’attuale importanza (art. 18 del Tuel). Il Consiglio dunque, valutando positivamente la sussistenza dei requisiti e delle condizioni previste dalla legge, stante il contesto storico, ambientale, socio-urbanistico ed economico di assoluta rilevanza, ha ritenuto opportuno procedere incaricando il sindaco all’invio della proposta al Ministero competente.

“Sono grato ai consiglieri di maggioranza e al sindaco per la fiducia accordatami – commenta soddisfatto l’assessore Giampiero Macale – Ma vorrei ringraziare al contempo l’opposizione presente in commissione perché ha dato un contributo fattivo alla causa anche avanzando proposte che sono state pienamente condivise. Il titolo di città riguarda tutti, in questo senso non ci sono cittadini di maggioranza o di opposizione, ma solo cittadini di Sabaudia che vogliono il meglio per la propria città. Questo titolo, dunque, deve essere unicamente visto nell’ottica della promozione della città di Sabaudia e della comunità tutta, anche a fronte del riconoscimento ottenuto dalla Fisa che ha permesso l’ottenimento della Prima Prova di Coppa del Mondo di Canottaggio”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto