10 dicembre

“Bello essere qui”: i sindaci pontini a Milano scorta civica per Liliana Segre

Coletta: "L'odio non ha futuro ripartiamo dalla tolleranza e dal rispetto"

Shares

LATINA – Un successo la manifestazione  di sindaci italiani, quasi mille, riuniti a Milano per fare da “scorta civica” a Liliana Segre dopo gli insulti e le gravissime minacce razziste che hanno obbligato il Prefetto di Milano a stabilire la scorta per la senatrice a vita. I primi cittadini, tra cui c’erano undici sindaci della provincia di Latina,

Dal palco allestito in piazza della Scala, la Segre ha detto. “Lasciamo l’odio agli anonimi della tastiera e guardiamoci da amici anche se ci incontriamo solo per un attimo”. Una parola speciale alle fasce tricolori spesso bersaglio “del bisogno di incolpare qualcuno”.

ASCOLTA

“Bello esserci insieme ai sindaci della nostra provincia. Orgoglioso di rappresentare la comunità di Latina in un momento così, veramente un’esperienza emozionante, l’odio non ha futuro. È da lì che va ricostruito il nostro Paese attraverso i valori del rispetto e della tolleranza”, è stato il commento a caldo del sindaco di Latina Damiano Coletta che ha partecipato con il sindaco di Cori Mauro De Lillis, di Fondi Salvatore De Meo, di Sezze Sergio Di Raimo, di Sermoneta  Pina Giovannoli, di Bassiano Domenico Guidi, di Pontinia Carlo Medici (che è anche presidente della Provincia di Latina), di Roccagorga Nancy Piccaro, di Maenza Claudio Sperduti, di Formia Paola Villa.

 

15 Commenti

15 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto