il dibattito

Daini nel Parco del Circeo, il sindaco Schiboni: “Prima si provi con l’adozione”

Il primo cittadino si dice fiducioso nelle azioni dellEnte

SAN FELICE CIRCEO – Anche il Sindaco di San Felice Circeo, Giuseppe Schiboni, è intervenuto oggi sulla questione del contenimento dei daini, sottolineando che prima di parlare di abbattimenti sarebbe opportuno procedere all’adozione degli animali.  “Parlare di mattanza o sterminio dei daini è sicuramente più efficace per smuovere le coscienze e fare breccia nell’opinione pubblica, specie in un contesto ambientale dove l’uso delle parole deve essere sempre improntato all’equilibrio e soprattutto al rispetto di un sistema che va difeso per le sue infinite ricadute che il parco genera sulle comunità. Il piano avviato di contenimento della specie dei daini – dichiara il Sindaco Schiboni – porta la firma di una autorevole società e soprattutto ha avuto il parere positivo del Ministero dell’Ambiente, della Regione Lazio e dell’ISPRA proprio a sottolinearne la piena efficacia ed operatività. Sono convinto che il Parco adotterà le azioni più efficaci per arrivare anche a delocalizzare gli animali attraverso l’adozione di privati, aziende agricole e agrituristiche che ne potrebbero far richiesta, proprio per contenere la specie nel parco stesso e per evitarne l’abbattimento”.

1 Commento

1 Commento

  1. Dario Russo

    16 Gennaio 2020 alle 15:42

    Ho un’azienda agricola in Sicilia e sono disposto ad adottare 2 coppie adulte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto