il lutto

La scomparsa di Franco Luberti, l’avvocato che fu sindaco e senatore del Pci

Si è spento a Latina all'età di 85 anni

LATINA – Fu sindaco di Cori all’età di 25 anni; dieci anni più tardi, nel 1969, venne eletto deputato del Pci e poi, nel 1976, senatore; fu anche membro del Consiglio Superiore della Magistratura dal 1981 al 1986. Avvocato colto e stimato, intellettuale, appassionato di storia e letteratura, nelle aule di tribunale preferiva stare dalla parte dei deboli e nel processo per il Massacro del Circeo rappresentò le parti civili, difensore dei partigiani romani nell’azione di guerra di Via Rasella. Si è spento oggi a Latina, all’età di 85 anni, Franco Luberti. La sua ultima lunga intervista, quasi un testamento, era stata raccolta da Pietro Vitelli nel libro “Cori e dintorni” (Herald Editore). Tra le ultime uscite pubbliche dell’avvocato, nel 2014 la presentazione del libro di Mauro Canali, “Il Tradimento. Gramsci Togliatti e la verità negata”, con l’autore, Licia Pastore, Mariopaolo Dario e Fulvio Iannaco.

“Il Sindaco Damiano Coletta, a nome di tutta l’Amministrazione comunale, esprime il suo cordoglio per la scomparsa di Franco Luberti, ex senatore del Partito Comunista Italiano ed ex Consigliere comunale di Latina e  rivolge alla sua famiglia le più sentite condoglianze”, si legge in una nota.

Profondo cordoglio per la sua morte è stato espresso a nome dell’Amministrazione Comunale e dell’intera città anche dal Sindaco di Cori, Mauro De Lillis: “È con dolore che abbiamo ricevuto la notizia della scomparsa di Franco Luberti. È così che a Cori tutti lo chiamavano amichevolmente: solo Franco Luberti. Tutto il resto, le cariche professionali e istituzionali, erano, in un certo senso, “un di più”,  basta il suo nome per ricordare le sue battaglie professionali in processi importanti nella storia italiana. Anche se alla fine degli anni ’50, fu eletto sindaco a soli 25 anni, per i coresi è sempre stato Franco Luberti. La sua persona e la sua personalità andavano ben al di là della sua carriera. Abbracciamo la famiglia. E salutiamo Franco Luberti ringraziandolo per il contributo che ha dato alla Città e all’Italia”.

Tanti i commenti di cordoglio e ammirazione per l’uomo e tra questi quello dell’ex sindaco di Latina Vincenzo Zaccheo: “Con Franco Luberti la nostra comunità provinciale perde uno degli uomini che più le ha dato lustro”. Zaccheo racconta il primo incontro: “Quando a 22 anni entrai nell’Aula del Consiglio Comunale , pur appartenendo a storie e culture assai differenti (lui esponente di
grande rilievo del Pci, io giovane militante del Movimento Sociale Italiano) rimanevo incantato nell’ascoltare un arte oratoria limpida e profonda come quella del Sen. Luberti”.

Franco Luberti è stato anche autore di alcuni libri:  “Gramsci e i problemi della letteratura italiana”, “La giustizia difficile” e la raccolta di aforismi “Piccole Attenzioni”.

Lascia i figli Alessandra e Bruno.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto