l'intervento

Giri e Campagna (Lbc): “L’appello delle Sardine non resti inascoltato”

Il segretario del movimento civico e la consigliera comunale si appellano alle forze progressiste

LATINA – “L’appello delle Sardine alla responsabilità è un monito che non può passare inascoltato”. Lo dicono i consiglieri di Latina Bene Comune Francesco Giri, che è anche segretario del movimento, e Valeria Campagna.

“A partire dalla scorsa estate – afferma Francesco Giri – abbiamo iniziato ad intavolare una serie di dialoghi con le forze politiche progressiste. Non è un mistero quindi che la creazione di un vero e proprio campo largo è una opzione in cui crediamo e su cui investiamo le nostre energie.

 Alle Sardine va riconosciuto il merito di aver reso recuperabile uno scollamento tra cittadini e partiti. Crediamo che sia un ottimo spunto per proseguire il dialogo su basi nuove – aggiunge il segretario  Lbc –  Ragionare finalmente di idee per la città e per il suo sviluppo, coniugando la proposta politica con la responsabilità del governo di questa città. Perché questa città, dal 2016, ha una guida fortemente radicata nella società civile e di orientamento progressista, che non abbiamo mai voluto racchiudere nella dicotomia destra-sinistra. Siamo pronti e non vediamo l’ora di poter raccogliere la sfida e proporre di ragionare insieme al PD, alle Sardine e a tutte le forze che si riconoscono negli stessi valori e che credono che questa esperienza di rottura con il passato amministrativo della città vada valorizzata e sostenuta”, conclude Giri.

Per Campagna “dalle Sardine ci è arrivato un ulteriore stimolo e sono contenta che sia stato colto dal consigliere regionale Enrico Forte. Al centro dell’attenzione – dichiara Valeria Campagna – c’è il senso di responsabilità che tutte le forze progressiste dovrebbero avere in una fase come questa. Mi aggiungo all’appello di unità, come ho già fatto in passato, perché credo che il prossimo appuntamento elettorale sia un’occasione per unirci attorno a valori comuni, non per dividerci. A questa discussione vorrei contribuire aggiungendo un’altra parola su cui vorrei si riflettesse: il coraggio. Coraggio di innovare la nostra azione politica, il coraggio di innovare la classe dirigente dei principali partiti del campo progressista e le linee programmatiche perché Latina venga finalmente proiettata nel futuro. Affinché torni ad essere una città per giovani”.

1 Commento

1 Commento

  1. peter rei

    26 Febbraio 2020 alle 10:36

    Eh no ma che scherziamo…come poter ignorare un tale appello!
    PS
    Una volta la politica era affrontata in modo più serio. Un giovane prima di arrivare al consiglio comunale doveva come minimo fare prima il consigliere di circoscrizione. Partire dunque per passi. Adesso assistiamo a ragazze immagine messe direttamente in consiglio comunale. Segno che la politica ormai ha perso efficacia e consistenza. Con tutto il rispetto per Valeria Campagna. Meglio lei che qualche pregiudicato di digiorgiana memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto