l'invito

Locali chiusi a mezzanotte il senatore Calandrini ai sindaci: “Penalizzante”

L'esponente di Fdi chiede di consentire l'orario lungo vietando gli alcolici dopo una certa ora

LATINA – “La decisione dei 33 sindaci della provincia di Latina di disporre la chiusura di pub, bar ristoranti e attività di somministrazione entro la mezzanotte e mezza, per quanto dettata dal buon senso, è penalizzante per l’intero comparto”. E’ il parere del senatore di Fratelli D’Italia Nicola Calandrini che contesta l’orario ridotto notturno e invita le amministrazioni a rivedere la decisione: “Nelle notti estive chiudere un locale porterà semplicemente le persone a spostarsi da un’altra parte, nelle piazze o sul lungomare. Anzi, paradossalmente i locali che fanno rispettare le regole della distanza interpersonale sono persino più sicuri delle piazze o di tante attività aperte di giorno”, dice auspicando “una maggiore sensibilità di tutti: le attività che rispettano le regole vanno premiate e tutelate, non penalizzate ulteriormente. Si può intervenire in altri modi sui rischi della movida, magari limitando la vendita degli alcolici oltre una certa ora, o aumentando i controlli. Ma accanirsi sulla vita notturna non è la soluzione alla pandemia”.

1 Commento

1 Commento

  1. Carla Tammaro

    Carla Tammaro

    4 Giugno 2020 alle 17:59

    IO LI FAREI CHIUDERE PRIMA DI MEZZANOTTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto