4 dicembre

I vigili del Fuoco festeggiano Santa Barbara: “7500 interventi”

L'operazione più rischiosa e difficile alla Loas di Aprilia. Alle 11 la Messa a San Marco

(nella foto il comandante provinciale Stefano Smaniotto)

LATINA – Oggi (4 dicembre) è Santa Barbara Patrona dei Vigili del Fuoco e come è ovvio la ricorrenza non sarà accompagnata dalle consuete attività, fatta eccezione per la Messa officiata dal Vescovo di Latina, Monsignor Mariano Crociata, nella Cattedrale di S. Marco alle 11.

C’è però come ogni anno la relazione di bilancio, un resoconto sugli interventi svolti dai vigili del fuoco nelle loro diverse articolazioni. Eccola.

IL BILANCIO  – “Sino ad oggi  – si legge in una nota diffusa dal Corpo – sono stati svolti 7479 interventi di soccorso. Di questi, 357 interventi sono stati per soccorso a persona (SAR) e 1235 per incendi ed esplosioni. L’attività SAR ha impegnato le squadre del Comando di Latina anche per la ricerca persone, tipologia di intervento che viene svolta utilizzando le tecniche di Topografia applicata al soccorso (TAS). L’impegno maggiore in questa attività di soccorso si è avuto nel periodo estivo, in particolare nelle aree del Promontorio del Circeo, dove spesso gli escursionisti in difficoltà si sono rivolti alla Sala Operativa del Comando per la richiesta di aiuto. Tra gli interventi di particolare complessità rientra  l’incendio  presso la ditta di lavorazione di rifiuti di Aprilia (Loas),  in cui le squadre sono state impegnate con continuità per oltre una settimana, con l’utilizzo di mezzi speciali e in particolari condizioni operative ambientali.

Nel periodo estivo, dal 1 luglio al 15 settembre, con la convenzione stipulata tra la Direzione regionale dei Vigili del Fuoco e la Regione Lazio è stato potenziato il dispositivo di soccorso per la lotta contro gli incendi boschivi (AIB). La campagna AIB ha visto l’istituzione di squadre operative e l’attivazione del servizio DOS (Direttore delle operazioni di spegnimento), che coordina da terra l’attività di spegnimento dei mezzi aerei, nelle sedi di Sezze, Fondi, Sabaudia e Ponza, (escluso il DOS in quest’ultima sede). Con il dispositivo AIB, inoltre, nella sede centrale di Latina, è stata istituita una squadra operativa aggiuntiva, e sono stati potenziati i servizi DOS e di sala Operativa per far fronte al maggior numero di richieste di intervento che si verificano nel periodo estivo.

Le squadre AIB hanno effettuato 2316 interventi per incendi boschivi e 351 interventi per incendi sterpaglie. In tali interventi, le superfici percorse dal fuoco sono state stimate in circa 1040 ettari di bosco, 670 ettari di campi e 1435 ettari di sterpaglie.

Una nota positiva ha riguardato il parco automezzi nell’anno 2020. Infatti sono stati assegnati al Comando di Latina una APS (Autopompa serbatoio) Bimodale, mezzo che permette di muoversi su strada e sui binari ferroviari, idoneo per gli interventi in gallerie, una APS per il soccorso ordinario, una ABP (autobotte pompa) e un AF (Autofurgone) per il trasporto del telo di salvataggio utile nelle operazioni di soccorso a persone in quota”.

Auguri ai Vigili del Fuoco e  al loro prezioso e spesso eroico lavoro.

 

 

 

 

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto