in piazza San Marco

La Casa del Combattente resta, l’Agenzia del Demanio ha rinviato la data di rilascio

 Coletta: «Un primo passo verso una soluzione condivisa»

LATINA – L’Agenzia del Demanio, Direzione Regionale Lazio, ha scritto alle Associazioni combattentistiche e d’Arma che hanno sede all’interno della Casa del Combattente di piazza San Marco comunicando loro di poter differire il rilascio dell’immobile da parte delle stesse Associazioni fino a nuova comunicazione. Salta dunque la scadenza che era stata inizialmente fissata per il prossimo 3 maggio, e fortemente contestata dai suoi abituali utilizzatori che si erano rivoti all’Amministrazione per ottenere sostegno.

«Ho appreso con soddisfazione di questo differimento ‘sine die’ – ha commentato il Sindaco Damiano Coletta – e penso che sia già un primo passo in avanti verso una soluzione condivisa per la quale l’Amministrazione, tra l’altro, si è da tempo attivata. Come ho detto più volte, l’interesse di tutti è quello di individuare un percorso che rispetti i valori e le tradizioni espressi dalle Associazioni Combattentistiche e d’Arma e che soddisfi le esigenze dell’intera comunità considerando la storia della Casa del Combattente e ciò che ha sempre rappresentato per la città di Latina».

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto