donazione

Donazione multiorgano al Goretti, l’ultimo atto di generosità di Enza

Per la prima volta alcuni organi sono andati al Bambino Gesù di Roma per emergenze pediatriche

LATINA – E’ stato eseguito al Goretti di Latina un prelievo multi organo. La donatrice è una donna di 46 anni deceduta improvvisamente a causa di un’emorragia cerebrale. E’ stato l’ultimo atto per Enza Berti, attivista politica a Sezze. Sono stati i suoi familiari, sostenuti anche da alcuni amici medici, ad autorizzare l’intervento.

Per la prima volta da quanto Latina è nella rete trapianti, una parte degli organi donati, è stata trasferita al Bambino Gesù per situazioni di emergenza di tipo pediatrico; Gli altri andranno in un altro Centro di Roma e a Bergamo – spiega il direttore sanitario del Goretti, Sergio Parrocchia – Sono il cuore, del fegato che andrà a due pazienti grazie allo “split”, e di due reni. Due di questi organi inoltre hanno consentito di corrispondere a situazioni drammatiche di emergenza nazionale, ovvero a casi di pazienti in imminente pericolo di vita se non trapiantati. Il mio grazie va ai familiari della donna per il loro generoso gesto e alle equipe di sala operatoria e  rianimazione che hanno operato, dimostrando che il covid non ferma l’esecuzione di attività complesse e importanti per la collettività”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto