si è spento al Goretti

Lutto a Latina e Ventotene per la scomparsa di Pio Federici

Il medico aveva fondato Astrolabio, Parsifal e la Banda Musicale dell'isola pontina

LATINA – Un triste tam tam ha diffuso dal tardo pomeriggio di ieri la notizia della tragica scomparsa all’età di 62 anni di Pio Federici spentosi all’ospedale Goretti dove era arrivato in condizioni critiche. Psichiatra, era anche direttore della Banda musicale di Ventotene che aveva fondato. Era conosciutissimo per la sua attività di presidente della Cooperativa Astrolabio, una delle più importanti e longeve realtà socio-economiche del Lazio, oltre che come fondatore del Consorzio Parsifal che riunisce tutte le cooperative sociali del Lazio sud. Non sarà nelle strade di Ventotene a suonare la sua tromba con la Banda alla prossima Festa di Santa Candida. Qui condividiamo il video girato da Renato Chiocca per i 30 anni della Banda di Ventotene.

Generoso, altruista, sorridente sono gli aggettivi che ricorrono di più nelle decine di pensieri che stanno riempiendo la rete per ricordarlo. Esprimendo “un grande e diffuso sentimento di cordoglio, sconcerto e tristezza”, i soci e i dipendenti della cooperativa sociale Astrolabio lo descrivono anche come “un grande esempio di tenacia e di grande professionalità sempre al servizio  del più debole, del soggetto fragile, del diversamente abile, del rifugiato e dei numerosissimi bambini delle scuole dell’infanzia sparse in tutta la provincia”. Era anche un innovatore sempre attento alle sfide del tempo presente.

In una nota si legge che “la direzione generale della Astrolabio rappresentata da Leonardo Valle e la direzione generale del Consorzio Parsifal nella persona di Renato Incitti hanno già posto in essere le azioni necessarie a garantire il proseguimento di tutte le attività in essere garantendo l’erogazione di tutti i servizi in carico alla cooperativa, perché questo è quello che avrebbe voluto il Presidente Federici e questa è la missione che giovani medici hanno sognato e realizzato decine di anni fa, fondando la Astrolabio. Latina  – prosegue la nota – perde una grande uomo di cultura e di alto profilo etico, ma centinaia di lavoratori e migliaia di utenti continueranno a fare parte di quel sogno di integrazione sociale e di grande solidarietà nato con Pio Maria Federici e destinato a continuare nel prossimo futuro”.

Pio Federici lascia la sua compagna di sempre, Pina Vallerotonda con la quale ha lavorato fianco a fianco anche nella creazione di progetti visionari e vincenti come l’Atelier Achantus, e i figli Matteo e Jacopo.

In una nota il sindaco di Latina, Damiano Coletta porgendo “le più sentite condoglianze alla famiglia”, ricorda: “Pio ha fatto la storia della cooperazione sociale a Latina ed è stato un importante punto di riferimento per il mondo della cultura musicale. Per chi, come me, ha avuto la fortuna di conoscerlo, rimangono indimenticabili il suo sorriso, la sua generosità, il suo entusiasmo e il suo estro. Ci mancherà”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto