politica

Gerardo Stefanelli ufficializza la candidatura a Presidente della Provincia: “E’ tempo di un nuovo inizio”

Il sindaco di Minturno è sostenuto da Pd, Forza Italia e Civiche

MINTURNO – Ha scelto una foto “in rosa” e di indossare il fiocco che rappresenta l’impegno nella prevenzione del cancro al seno, il sindaco di Minturno Gerardo Stefanelli per scrivere il suo primo intervento da Presidente della Provincia in pectore. Un modo per raccontarsi anche oltre l’impegno politico ora che è ufficialmente candidato alla carica, sostenuto da Pd, Forza Italia e Liste Civiche. “E’ tempo di un nuovo inizio”, afferma in una lettera aperta diffusa attraverso i social ringraziando per il sostegno Claudio Fazzone e tutta Forza Italia, Salvatore La Penna, Enrico Forte e tutto il Pd, e i Sindaci e amministratori delle liste civiche, tra cui i Sindaci che amministrano le due città più grandi, Latina e Aprilia. La decisione arriva dopo che è cominciato da poco, con una vittoria schiacciante al primo turno delle ultime Amministrative,  il suo secondo mandato da primo cittadino della città del sud pontino.

“La mia candidatura, per la quale li ringrazio, esprime non un accordo tra partiti, ma un progetto, un’idea, un obiettivo comune: rilanciare la provincia, intercettando la crescita economica nazionale che ci si aspetta nei prossimi anni – spiega – Un progetto, che in quanto comune e trasversale, rimane aperto a tutti quelli che vorranno condividerlo insieme a noi. A causa della pandemia abbiamo vissuto anni difficili, il nostro impegno sarà quello di restituire fiducia a cittadini, famiglie, imprese e lavoratori non con le parole, ma con i fatti”,  prosegue Stefanelli assicurando: “Lavoreremo in squadra per una provincia che costruisca il futuro partendo dai valori del presente, occupandosi dei propri giovani, avviando una riflessione partecipata su una riorganizzazione dell’offerta formativa che prenda atto dei cambiamenti epocali della società, riprendendo ad investire fortemente sull’edilizia scolastica, ponendo la formazione in costante simbiosi con il mondo produttivo, avvicinando i giovani alle imprese. Affronteremo il tema dei rifiuti, con l’obiettivo di non gravare ancor di più sulle servitù esistenti, puntando sull’innovazione tecnologica e la condivisione. Sappiamo che non basta mettere insieme tanti comuni in un’amministrazione per creare una comunità. Questa si crea con le idee e i progetti condivisi, partendo da un sentimento e da interessi comuni: si cresce solo se lo si fa tutti insieme. Questa è la nostra idea di sviluppo, che cercheremo di realizzare con la creazione di un coordinamento provinciale di comuni, imprese, associazioni, enti pubblici e privati, università per cogliere le straordinarie opportunità del Pnnr: per la provincia di Latina è tempo di un nuovo inizio”.

Nella competizione per la carica più alta di Via Costa dovrà vedersela con il sindaco di Itri Giovanni Agresti. Tra domani e lunedì la presentazione delle liste con i candidati consiglieri. Poi toccherà a sindaci e consiglieri dei comuni della provincia scegliere chi sarà il prossimo presidente della Provincia di Latina.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto