cronaca

Latina, discussione degenera, allo stabilimento balnerare si arriva alle mani

Padre e figlio presi a bottigliate finiscono in ospedale. Aggressori in fuga

LATINA – Finisce alle mani una lite tra i titolari di uno stabilimento balneare al Lido di Latina e alcuni ragazzini, a quanto raccontato dai presenti, tutti minorenni. Secondo una prima ricostruzione la discussione sarebbe partita prima dalla richiesta del titolare di abbassare i toni oppure di togliere il disturbo, e poi di saldare il conto di lettini e ombrelloni affittati.  I clienti dello stabilimento in realtà da alcuni giorni avevano segnalato la presenza di questi ragazzi molto violenti che hanno creato più di qualche disturbo e in un caso avevano già dato in escandescenza all’interno dello stabilimento. Alla richiesta di allontanarsi il gruppo si è prima avventato sul figlio del titolare e poi sul padre usando come arma una bottiglia che gli hanno rotto in testa e per cui l’uomo è stato trasportato al Goretti di Latina. All’arrivo della Polizia la gang era già fuggita. Oltre alle testimonianze e ai video ripresi dai presenti ieri pomeriggio, i titolari hanno messo a disposizione della Polizia anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza per cercare di risalire agli autori.

3 Commenti

3 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto