sgomberati 4000 metri di spiaggia

Blitz all’alba sulla spiaggia di Terracina: rimossi 600 tra lettini e ombrelloni

L'intervento della Guardia Costiera con la polizia locale per evitare l'occupazione "preventiva" degli spazi di tutti

TERRACINA – Brutta sorpresa questa mattina per chi ha lasciato ombrelloni piantati e altre attrezzature anche di notte sulla spiaggia libera di Terracina. I militari della Guardia Costiera  con gli agenti della Polizia Locale hanno infatti rimosso oltre 600 arredi (lettini, sdraio, tavole da surf), restituendo alla libera fruizione circa quattromila metri quadrati di spiaggia. Una brutta abitudine quella di occupare i posti migliori per potersela prendere comoda al mattino, senza rischiare di non trovare il posto “giusto”. Le attrezzature balneari erano state lasciate incustodite lungo il tratto di spiaggia  della Fiumetta e sugli arenili liberi del  lungomare di Viale Circe dove quando era ancora buio è scattato il controllo.

“Lasciare inutilizzati ombrelloni, sdraio, lettini e simili sulla spiaggia libera costituisce condotta vietata da tutte le vigenti ordinanze balneari comunali, in quanto preclude alla generalità della popolazione la possibilità di fruire liberamente della spiaggia stessa”, dicono dalla Guardia Costiera in una nota avvertendo che “la repressione del fenomeno proseguirà nel corso della stagione” e ricordando che è  anche “vietato occupare con ombrelloni, sdraio e lettini la fascia dei cinque metri dalla battigia, da lasciare libero per il transito e per le operazioni di soccorso”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto