sport

Pareggio per il Latina contro il Giugliano calcio

Al Partenio-Lombardi di Avellino finisce 1-1

LATINA – Nella prima delle due trasferte consecutive al Partenio-Lombardi di Avellino, il Latina torna subito a muovere la classifica grazie al pareggio per 1-1 contro il Giugliano. Importantissimo il ritorno al gol di Fabrizi.

La prima azione importante del match è a opera del Latina. Preciso lo schema da calcio d’angolo che libera Bordin dal limite dell’area. Il centrocampista pontino fa partite una rasoiata che però si perde di poco sul fondo.

Al 32’ il Giugliano passa il vantaggio. La squadra di casa riesce a manovrare sulla fascia destra per poi cambiare gioco rapidamente al limite dell’area. Qui Piovaccari è lesto nel movimento a portar fuori un centrale del Latina e a far passare la sfera per Gladestony, che a tu per tu con Tonti, lo supera per il vantaggio casalingo.

Non ci sono altre emozioni nella prima frazione di gioco che termina con il vantaggio della squadra di Mister Tatomir vista la squalifica del tecnico Di Napoli.

All’inizio del secondo tempo il Latina opera subito un doppio cambio, sostituendo l’intera coppia d’attacco formata da Riccardi e Belloni che lasciano spazio a Fabrizi e Margiotta.

Cinque minuti della ripresa e il Latina rimette in equilibrio il match. Il portiere del Giugliano Sassi sbaglia completamente il rinvio, servendo inavvertitamente Bordin, il quale non ci pensa due volte e serve al centro dell’area di rigore Fabrizi che di testa infila la rete per 1-1 nerazzurro.

Dopo il pareggio la partita è diventata decisamente più vivace rispetto ad un primo tempo molto spento. Al 69’ altro cambio in casa Latina: entra Barberini al posto di Tessiore. C’è spazio anche per l’ultimo arrivato Calabrese, che rileva De Santis per la parte finale del match.

Tanto agonismo in campo da parte di entrambe le formazioni ma non ci sono vere e proprie occasioni da rete da ambo i lati.

Dopo altri due minuti di recupero termina il match con un pareggio tra Giugliano e Latina. Importante la reazione della squadra nerazzurra, che nella ripresa ha offerto una prestazione decisamente superiore a quanto visto nella prima frazione di gioco. Appuntamento a domenica prossima per una nuova trasferta al Partenio-Lombardi, questa volta contro l’Avellino.

 

Giugliano Calcio 1928: Sassi, Ceparano (80’ Eyango), Felippe (83’ Nocciolini), Poziello C., Salvemini, Piovaccari (62’ Sorrentino), Oyewale (62’ Iglio), Zullo, Gladestony, Biasiol, Di Dio. A disp: Viscovo, Rob Coprean, Poziello R., Felici, Scanagatta, Rondinella, Ciuferri, Gomez, Scognamiglio. All.: Tatomir

Latina Calcio 1932: Tonti, Di Livio, Sannipoli, Belloni (46’ Margiotta), Tessiore (69’ Barberini), De Santis (81’ Calabrese), Celli, Bordin, Carissoni, Riccardi (46’ Fabrizi), Cortinovis. A disp.: Cardinali, Giannini, Pellegrino, Di Mino, Nori, Gallo. All.: Bedetti

Marcatori: 32’ Gladestony (G), 50’ Fabrizi (L)

Arbitro: Aleksandar Djurdjevic di Trieste, 1° Assistente Marco Sicurello di Seregno, 2° Assistente Elia Tini Brunozzi di Foligno, 4° Uomo Andrea Palmieri di Brindisi

Ammoniti: 29’ Oweyale (G), 40’ Gladestony (G), 46’ Salvemini (G)

Angoli: 3-3

Recupero: 2’, 2’

Note: 251 spettatori di cui 51 ospiti

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto