PERMESSI FACILI
Arrestato un poliziotto

Banconote

Banconote

JESOLO – Un poliziotto di Terracina è stato arrestato nell’ambito di un’inchiesta relativa ai facili permessi di soggiorno per gli stranieri. Riccardo Chiumento che presta servizio al Commissariato di Jesolo in provincia di Venezia,  è stato coinvolto in una delicata indagine della Questura  di Venezia insieme ad altri otto indagati. I reati contestati nell’ordinanza di custodia cautelare a vario titolo sono quelli   di associazione per delinquere e corruzione in merito a delle somme di denaro ricevute da cittadini stranieri. Tutto questo sarebbe avvenuto in cambio di agevolazioni nel rilascio del permesso di soggiorno. Per avere il nulla osta infatti  bisogna dimostrare di avere un lavoro e gli agenti avrebbero chiesto a diversi ristoratori e albergatori veneti  di rilasciare false dichiarazioni. Ad uno di loro sarebbero stati promessi anche 500 euro in cambio del favore. L’agente che è stato interrogato dal gip si è avvalso della facoltà di non rispondere anche se ha manifestato l’intenzione di voler collaborare.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto