OASI AMBIENTALE
Prende corpo il progetto Life

foto cirilliLATINA – ” Il progetto di fitodepurazione i cui lavori sono già iniziati, da qualche mese, nell’area della Marina posta tra Foce Verde e Via Massaro (Colmata), verrà ampliato ed il costruendo ‘impianto di depurazione naturale diverrà una vera e propria oasi ambientale a ridosso della marina”

E’ quanto comunica l’Assessore all’Ambiente Fabrizio Cirilli in relazione allo stato di avanzamento dei lavori del progetto di interesse comunitario LIFE.

L’Oasi che è di fatto collocata tra i canali Colmata e Mastropietro (Marina di Latina) e Via Massaro (la parallela del lungomare lato foceverde) verrà realizzata attraverso la sistemazione dei terreni confinanti i laghetti di fitodepurazione in fase di realizzazione, terreni appunto di proprietà del Comune di Latina.
L’ampliamento prevede il collegamento del percorso ciclo/pedonale interno ai laghetti con le piste ciclabili di Via Massaro sul lato sud e lungo il Colmata/Mastropietro sul lato mare e consentirà di fatto di poter essere raggiunto dalla marina e da B.go Sabotino in bicicletta attraverso percorsi protetti.

Il cronoprogramma delle opere prevede che entro il mese di Ottobre 2013 avverrà la messa a dimora delle essenze vegetali, successivamente verranno completate (Ottobre-Novembre) le sistemazioni esterne e finiture con recinzioni e, a metà Novembre, verrà attivato l’impianto e iniziato il monitoraggio delle acque per verificarne la valenza depurativa.
Contestualmente verrà realizzato il rimboschimento dell’area limitrofa di proprietà comunale e la realizzazione dei percorsi pedonali e ciclabili.

L’obiettivo e quello di poter riuscire a rendere operativo e fruibile l’importante opera ambientale sia per ciò che riguarda la fitodepurazione delle acque, sia per ciò che concerne i percorsi ciclabili, entro la prossima stagione.

“Si tratta di un altro aspetto importante relativo alla riqualificazione del nostro litorale – afferma il sindaco Giovanni Di Giorgi – operazione che, in questo caso, si realizza attraverso un progetto di portata europea e di grande livello. L’iniziativa rientra nel più ampio quadro programmatico dell’amministrazione finalizzato alla sostenibilità ambientale e all’aumento della qualità dei servizi ai cittadini.”

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto