ACQUISTI CON ASSEGNI FALSI
Arrestata 45enne di Sezze

polizia-postaleLATINA – Una 45enne originaria di Sezze è stata arrestata dalla Polizia Postale di Latina che ha scoperto una truffa realizzata con assegni di provenienza illecita. Le vittime sono commercianti pontini che la donna ha pagato con assegni smarriti o rubati dopo aver comprato  monili in oro, computer, cellulari e generi alimentari per diverse migliaia di euro. Al momento di presentare il titolo in banca, veniva fuori l’inganno.  L’arresto è avvenuto su ordinanza emessa dal Gip Nicola Iansiti su richiesta del sostituto procuratore Giuseppe Bontempo. I reati contestati sono truffa continuata, falso, ricettazione di assegni e di documenti di identità falsi, sostituzione di persona e possesso di documenti falsi alidi per l’espatrio.

Nel corso delle indagini, è anche emerso che la donna, una volta scoperta,  ha continuato a utilizzare assegni rubati che ha compilato e firmato di proprio pugno. Gli agenti della Postale sono risaliti alla donna grazie a un commerciante che, insospettito, le ha chiesto copia di un documento di identità, che è poi servito a riconoscerla.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto